Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   TTA              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Mostre » Scheda Articolo

Due mostre di Robert Frank a Milano
Autore: Redazione - Pubblicato il 18/11/08 - Categoria Mostre
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 5218 volte

Share |

A Robert Frank dobbiamo soprattutto lo smantellamento della "grammatica" fotografica imperante fino agli anni '50/'60 e la possibilità di volgere uno sguardo duro e al contempo ironico sulla realtà.
Non è poco.

Va de se' che l'autore si merita più che mai le due retrospettive che Milano gli dedica.
La prima è "Robert Frank. Lo straniero americano", a Palazzo Reale fino al 18 gennaio 2009.
In mostra un'ottantina di immagini provenienti dal Fotomuseum Winterthur e dal Fotostiftung Schweiz di Zurigo che offrono una visione intima e dissacrante degli Stati Uniti d’America quando ancora erano in balia del tanto decantato american dream.

Frank, che forse pochi sanno essersi inizialmente
affermato come fotografo di moda, attraversa il Paese
dal 1955 al 1956 grazie ad una borsa di studio della
Fondazione Guggenheim di New York.
Ad accompagnarlo nel suo lungo viaggio personaggi
del calibro di Jack Kerouac, che scriverà l’introduzione
per il volume The Americans, una selezione di 83
immagini pubblicata nel 1958 a Parigi da Delpire
(Les Américains) e, l'anno successivo, in America da
Grove Press
: una carrellata di strade e volti, testimonianza
della lucida e inquieta lettura che l'autore fece di quella
fetta di mondo e oggi icone della storia della fotografia.

Comprese nell'allestimento anche le proiezioni di alcuni dei lungometraggi come Pull My Daisy (1959) e About Me: A Musical (1971): Frank, a partire dagli anni sessanta, e parallelamente al suo crescente successo come fotografo, si dedicò infatti anche al cinema concentrandosi soprattutto su tensioni e tematiche private ed introspettive.

Un percorso, quello di Palazzo Reale, che conduce fino alla fase relativamente più recente dell'attività dell'autore e il cui inizio coincide con i drammi che investono entrambi i suoi figli: collage di vecchie fotografie, fotogrammi e polaroid sui quali spesso campeggiano scritte, graffi e incisioni. Un ciclo davvero lontano dai reportage precedenti ed ancora più intimo.

Fino al 28 dicembre 2008 è invece aperta la mostra ospitata dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello che si focalizza sulla produzione precedente a "The Americans".




Si tratta di foto scattate a Parigi tra il 1949 e il 1952 che rivelano una visione malinconica e delicata, comprensibilmente ancora acerba sotto certi aspetti.












Eppure, in molte immagini non manca il "marchio di fabbrica": gli innovativi tagli compositivi e quella sensazione di "inceppamento" che trasmette la visione di questo fotografo, quell'improvviso bloccarsi di fronte alla realtà di chi ne scorge i contrasti e li restituisce filtrati da una personalissima sensibilità che saprà andare oltre alla canonica denuncia sociale.

Di Robert Frank molto si è detto e scritto e obiettivamente non si tratta di un autore dal facile inquadramento. C'è chi addirittura vede nella mostra di Palazzo Reale un tentativo forse forviante di condensare un percorso troppo complesso e sfaccettato.
Rimane il fatto che vale la pena visitare entrambe le esposizioni e godere degli straordinari spunti che le sue immagini continuano a regalare.



testo di Arianna De Micheli




Share |
Photo Travelers Convention: l’evento che aspettavi!!
Tutto è pronto nella nuovissima e supertecnologica sede di P.AR.CO , a Milano, per la Convent...
Biennale della Fotografia Femminile
Inaugura l’8 marzo a Mantova la terza edizione della Biennale della Fotografia Femminile, che ...
Romanzo italiano
Si svolgerà dal 12 al 29 ottobre 2023 presso lo Spazio FIELD di Palazzo Brancaccio a Roma, la...
CITIES BOOKS
Big News da ISP - Italian Street Photography, nostro sito partner: Il mondo di CITIES si arricchisce...
TRAVEL TALES III
Siamo quasi alla fine dell’edizione TTA -  TRAVEL TALES AWARD 2023, MA in realtà q...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
14 Marzo 2024         a MILANO   (Milano)
Il primo Convegno dedicato all’uso dei software AI nei settori dell’immagine e della comunicazione. ..[continua]

  Popular Tags  
anima webinar exhibition passione mirrorless ambiente School bando Parigi Fulvio Bortolozzo Nudo Artistico Ritratti Capture One 6.2 Kodak arti visive Festival
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13998 Utenti Registrati + 57625 Iscritti alla Newsletter
7068 News Inserite - 1900 Articoli Inseriti
2815 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate