Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Tecnica » Scheda Articolo

Pangu Plaza Pechino e Allurex®, arte e tecnica
Autore: Spazio81, Fine-Art giclée & More - Pubblicato il 18/09/08 - Categoria Tecnica
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 7850 volte

Share |
Vorremmo farvi partecipi dell’emozionante esperienza lavorativa che ci ha portati alla realizzazione di oltre 1300 (milletrecento) Mq di immagini decorative di formato eccezionale su ALLUREX ® (un nuovo materiale da noi ideato e registrato) di suites, appartamenti e aree comuni dell’ Hotel Pangu Plaza di Pechino.

Il Pangu Plaza, inaugurato in occasione dei giochi olimpici del 2008, posizionato al centro dell’Asian and Olympic Games e primo Hotel a 7 stelle della Cina è un progetto top di sviluppo integrato volto a combinare le tecnologie occidentali con lo spirito orientale allo scopo di diventare il simbolo della Cina del nuovo secolo e fare la storia dell’architettura orientale moderna.

Spazio81 ha coordinato l’intero flusso di lavoro volto alla preparazione e alla realizzazione delle opere su Allurex ® dialogando direttamente con la Cina, la quale ha fornito le immagini originali da riprodurre, legate alla tradizione, al simbolismo e alla filosofia orientale e provengono da antichissimi originali su stoffa e carta di riso, facenti parte di una importante collezione privata.

Avvalendoci della collaborazione di Hasselblad , che ci ha forniti del suo nuovo dorso digitale di ultima generazione, abbiamo proceduto alla realizzazione, unica nel suo genere e assolutamente innovativa, delle riproduzioni per ottenere un unico file immagine delle dimensioni di svariati Gb (anche fino a 5 Gb in 8 bit).
I files ottenuti sono stati sottoposti ad un massiccio lavoro di postproduzione che ci ha visti impegnati in un intensa opera di elaborazione cromatica zonale per rendere le immagini digitali assolutamente fedeli agli originali.
Prima di procedere alla stampa è stato necessario effettuare incastri e dimensionamenti estremamente precisi per adattare le immagini agli scassi già previsti dall’Architetto e per renderle idonee alle eccezionali dimensioni di stampa (fino a 3m x 15m).

E’ stata una sfida, un’esperienza entusiasmante e possiamo tranquillamente affermare che ci siamo dimostrati all’altezza della situazione. Siamo orgogliosi di aver prodotto qualcosa che è stato esportato in Cina anche a dimostrazione del nostro talento italiano.

 

Share |
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al Trie...
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
manfrotto rivista isfci BW intervista sviluppo confini cielo arti visive photographer moda Photo file epson solitudine NAPOLI
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13904 Utenti Registrati + 29227 Iscritti alla Newsletter
6889 News Inserite - 1847 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate