Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   Photofestival   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Cultura Fotografica » Scheda Articolo

E' cambiata la storia della fotografia di reportage...
Autore: Luca B Pagni - Pubblicato il 04/10/08 - Categoria Cultura Fotografica
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 12350 volte

Share |


Cari amici di Photographers,
dal 1997 cerco di offrire un piccolo contributo alla storia ed della critica della fotografia,
tentando di guidare l'occhio di voi utenti ad una lettura obliqua
di quanto ci viene proposto e spesso imposto dai Media internazionali.

(Cliccare qui per leggere il mio deposito in SIAE)

Chi di Voi non ha letto le mie barbose disquisizioni sul "Miliziano che cade" di Robert Capa ?!

Siamo ora giunti ad un primo epilogo raccogliendo con entusiasmo le parole di Richard Whelan.

Senza la meticolosa opera di Richard Whelan e di Cornell Capa, fratello di Robert Capa,
oggi il mondo sarebbe culturalmente ed iconograficamente più povero,
visto quanti negativi e quante stampe si sono prima perse e poi ritrovate
grazie alla loro opera di studio, ricerca e conservazione dal valore inestimabile.

This Is War! Robert Capa at Work

Barbican Art Gallery, London

17 October 2008 – 25 January 2009

www.barbican.org.uk/artgallery


http://shopping.icp.org/store/product.html?product_id=27129

Dopo la pubblicazione del catalogo "This Is War! Robert Capa at Work"

nessun critico, storico o insegnante della fotografia potrà più dire
che la foto "Il miliziano che cade" o "The falling soldier" di Robert Capa
sia stato uno scatto fotografico realizzato ad un soldato
nell'esatto momento della battaglia in un cui viene colpito a morte.

E fino a prossimi auspicabili ritrovamenti,
nessuno potrà dire
che la foto sia autentica perché ne sono stati trovati i negativi originali,
o perché Federico Borrell Garcia figura morto negli archivi militari.

DA OGGI CHIUNQUE PROPAGANDASSE ANCORA QUESTE FALSE VERITA'
DOVRA' RISPONDERE AI LETTORI ED ALL'ORDINE DEI GIORNALISTI
PER NON AVER OTTEMPERATO AL DOVERE DI VERIFICARE LE FONTI
PRIMA DI DIFFONDERE UNA NOTIZIA.

VU (n. 445 pagg. 1106-1107) 23 Settembre 1936.



Il Direttore dell'Archivio di Salamanca smentisce Mario Brotons.


Richard Whelan in "This Is War! Robert Capa at Work" scrive testualmente:

"The image, known as Death of a Loyalist militiaman or simply The Falling Soldier,
has become almost universally recognized as one of the greatest war photographs
ever made (fig. 40). The photograph has also generated a great deal of controversy.
In recent years, it has been alleged that Capa staged the scene,
a charge that has forced me to undertake a fantastic amount of research
over the course of two decades. (Nota 3)

I have wrestled with the dilemma of how to deal with a photograph
that one believes to be genuine but that one cannot know with absolute
certainty to be a truthful documentation.

with a caption mentioning the doubts that have been raised about its authenticity ?

Has the taint of suspicion rendered it permanently impotent ?

Will Capa's photograph have to be relegated to the dustbin of history ?

As I will attempt to demonstrate here, the truth concerning The Falling Soldier is neither black nor white.

It is neither a photograph of a man pretending to have been shot,
nor an image made during what we would normally consider the heat of battle."

Visitate http://www.photographers.it/articoli/capa.htm

Richard Whelan ci cita in 3 note:

"3 For a review of the debates and evidence both pro and con, see the comprehensive dossier compiled by photography critic Luca Pagni at
http://www.photographers.it/articoli/cd_capa/index.html
Proponents of the argument that The Falling Soldier was faked include Phillip Knightley (to be discussed below) and Caroline Brothers; for the latter, see her War and Photography: A Cultural History (London: Routledge, 1997), pp. 178-84."

E...

"23 Francisco Moreno Gómez, La Guerra Civil en Córdoba (1936-1939), 2d ed.
(Madrid: Editorial Alpuerto, 1986). Ed. note: Richard Whelan was in the process of rethinking this text in light of new information when he died in May 2007, and the editors have here supplemented his argument with relevant documentation. Unfortunately, despite Brotóns's claim, no such conclusive evidence of the date and place of Borrell's death, much less that he was the only member of the Columna Alcoyana to die on September 5, 1936, has been found, by either Brotóns or other interested historians. It does not exist, as previously thought, in Moreno Gómez's study. Subsequent research in other archives has likewise produced no official documentation of Borrell's death.
For example, photo historian Luca Pagni has contacted and received negative responses from several archives, including the Archivo General Militar in Madrid and in Segovia;
see
http://www.photographers.it/articoli/cd_capa/index.html
See also
http://www.photographers.it/articoli/miliciano.htm for the views of another Alcoy historian, Miguel Pascual Mira, who believes that Federico Borrell was killed at Cerro Muriano on September 5, 1936, but has been unable to locate supporting documentation in any archive. Nevertheless, strong circumstantial evidence does support the identification of Federico Borrell García as Capa's falling soldier, and the date and place of his death as September 5, 1936, at Cerro Muriano."

E...

"25 See
http://www.photographers.it/articoli/miliciano.htm"


Miguel Pascual Mira
ha scoperto che di Federico Borrell Garcia esiste solo l'atto di nascita ma non quello di morte !




Visitate anche http://www.photographers.it/articoli/robertcapa2008.htm

Commenti:
06/05/09 11:18
jacopus scrive:
...e' triste, in effetti! perche' l'articolo e' di rara precisione e documentatissimo..
L'autore di cui trattasi non 'e certo sconosciuto, anzi e' simbolo delle contraddizioni insite nel mezzo fotografico, sempre in bilico fra rappresentazione fedele del reale e tentativi di fuga verso l'arte pura o la mistificazione dell�immagine...Il digitale ha confuso ulteriormente le acque inquiete dell'iconografia..consentendoci qualsiasi tipo di manipolazione anche non riconoscibile.

Forse dovremmo riflettere sulla cultura complessiva in questo Paese, nel quale si legge pochissimo e si scrive come un antico vizio reiterato, in modo narcisistico e autoreferenziale.
Siamo un popolo di modaioli acritici e inseguiamo la novita' dimenticando le radici della tradizione, i richiami e le suggestioni del nostro passato contadino e ricchissimo...a volte costruiamo su fondamenta di scintillante nulla!

Cordialmente
jacopus
17/12/08 21:00
Luca B Pagni scrive:
Mercoledì 7 gennaio 2009, dalle 11 alle 13, nell'Aula B 2

presso il Polo Aule del DAMS (Via Ostiense 133 B - fermata M Garbatella)

- Dipartimento Comunicazione e Spettacolo, Corso di Laurea in DAMS -

nell'ambito del corso "Storia e critica della fotografia",

il Prof. Enrico Menduni, autore del libro LA FOTOGRAFIA, Ed.Il Mulino 2008,

terrà una lezione del ciclo "Foto del corso e discussants" dal titolo:

Adolfo Porry Pastorel,
Il Duce trebbia il grano (a) e (b), Pontinia 1936

e

Robert Capa,
Morte di un miliziano (a) e (b), Cerro Muriano presso Cordoba, Spagna 1936



Per maggiori informazioni:

http://www.mediastudies.it/IMG/pdf/Foto_del_corso_e_ospiti.pdf
16/12/08 11:21
Luca B Pagni scrive:
visitate la pagina web
http://www.comunicati.net/comunicati/arte/varie/69349.html
3 pagine: 1 2 3 > fine
Share |
Silenzi Urbani
Call per 5 progetti che costituiranno la Rassegna fotografica Silenzi Urbani, adesioni ENTRO IL 1 FE...
FUJIFILM collabora con Magnum Photos al progetto “HOME”
Mostre fotografiche di 15 “Magnum Photographers” in 7 città del mondo   ...
selezioni Foodgraphia 2018
Ritorna FoodGraphia,  una rassegna  dedicata alla  Food Art & Photography che &nb...
PHOTOLUX 2017
IL MEDITERRANEO PROTAGONISTA DI PHOTOLUX 2017 A Lucca, dal 18 novembre al 10 dicembre 2017, torna...
PAST-EUPHORIA / POST-EUROPA
PAST-EUPHORIA / POST-EUROPA - Un viaggio nel tempo attraverso l'Europa Orientale di Fabio Sgroi ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
27 Gennaio 2018         a Sesto Fiorentino   (Firenze)
Fucine Collettive presenta una due giorni di teoria e pratica sul tema del ritratto fotografico ambi..[continua]
03 Febbraio 2018         a Venezia   (Venezia)
Il Carnevale di Venezia con uno sguardo divertito ed inusuale. PDF con info: http://sandrosantiol..[continua]
10 Febbraio 2018         a Barbagia   (Nuoro)
Se quando pensate al Carnevale pensate a stelle filanti e mascherine, carri allegorici e divertiment..[continua]
12 Febbraio 2018         a FIRENZE   (Firenze)
CORSO DI PROGETTAZIONE FOTOGRAFICA DEAPHOTO / Firenze Informazioni e Preiscrizioni Mobile: 338 8..[continua]
03 Marzo 2018         a SENEGAL   (Lecco)
Viaggio fotografico adatto a tutti quello in Senegal, con una grande tradizione democratica e istitu..[continua]

  Popular Tags  
gitzo Claudia Rocchini jazz milandri Colori ritratto foto genova teatro emozioni stampa mostra fotografica fotografia contemporanea Bellezza national geographic scuola
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13594 Utenti Registrati + 10638 Iscritti alla Newsletter
6479 News Inserite - 1769 Articoli Inseriti
2783 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate