Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Fotografia & Dintorni » Scheda Articolo

Luce parassita o luce divina? 'the Tree of Life' ed il controluce
Autore: Fratelli_Tartaglione - Pubblicato il 09/06/11 - Categoria Fotografia & Dintorni
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 6016 volte

Share |

Il cinema è da sempre per me un grande maestro ... spesso è possibile osservare scelte fotografiche che sono possibili solo all'interno di una attività complessa, che consente e richiede un lavoro di squadra e mezzi tecnici che spesso il fotografo non ha a disposizione. Normalmente la luce parassita è luce diretta che entra nell'obbiettivo e danneggia l'immagine principale. Ciò avviene quando si inquadrano fonti di luce e normalmente si evita con il paraluce o le bandiere . Ma ogni regola può essere sovvertita e in questo film la luce parassita nei controluce ("flare = riflesso interno non desiderato all'interno di un obbiettivo o corpo macchina") provoca degli effetti visivamente intriganti e sopratutto perfettamente integrati con il "mood" della narrazione. Il film è girato praticamente tutto in controluce, e spesso con luce in macchina, cosa che generalmente si evita. Ovviamente Lubezki ha fatto in modo, probabilmente con la post produzione digitale, di avere un'immagine incisa e contrastata anche in queste condizioni.    (se qualcuno vuole divertirsi a confrontares i flares di svariati obbiettivi può utilizzare questo sito, ovviamente per valutare il riflesso interno la superficie della lente anteriore deve essere perfettamente pulita). "The Tree of Life" (vincitore della Palma d'Oro a Cannes a maggio) sta facendo molto discutere. Al di là della complessità della trama, che è semplicemente, secondo me, un pretesto per farci immergere in situazioni in continuo mutamento (come appunto la vita, anche quando è apparentemente già tutta prevedibile) la forza visuale del film è sconvolgente. Sono rimasto per oltre due ore incollato alla sedia, doppiamente interessato come padre e come fotografo. E' evidente un approccio nuovo alla direzione di fotografia, come dice  Emanuel "Chivo" Lubezki in una intervista a 24 frames, rubrica del Los Angeles Times. Girare con Malick è stata una esperienza unica, racconta l'Autore, che sovverte tutte le convenzioni del genere "Gli attori stanno recitando il dialogo, ma Terry non è interessato al dialogo ... Così loro parlano e noi riprendiamo un riflesso, il vento, il riquadro di una finestra, e quando finalmente andiamo in panoramica su di loro il dialogo è finito ..."

Una notazione curiosa: nella Cineteca di Bologna il film è stato proiettato a rulli invertiti (cioè la seconda parte prima della prima parte) e ci sono voluti 9 giorni per accorgersene ! Per finire: il trailer inglese , dopo i primi 20 secondi circa, ha un montaggio diverso da quello italiano
Share |
Nell interno - Pio Tarantini
Red Lab Gallery/Miele di via Solari 46 a Milano inaugura la nuova stagione espositiva in uno spazio ...
Photolux 2019
torna Photolux Festival, la biennale che getta uno sguardo limpido sul panorama fotografico int...
Trieste photo Days 2019
Trieste Photo Days 2019: avanti tutta con Martin Parr, Nick Turpin e decine di ospiti Conto alla ...
Inaugurazione mostra Over.State di Ilias Georgiadis
Inaugurazione Over.State di Ilias Georgiadis a cura di Michele Corleone Giovedì 14 novembre ore 19 ...
Wildlife Photographer of the Year 54
In scena a Milano il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ug...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
08 Febbraio 2020         a Milano   (Milano)
COMPLETE AMATEUR Un corso di Erik Kessels   ..[continua]

  Popular Tags  
phlibero guerra selezione fotografia sociale mostra Gianni Berengo Gardin Claudia Rocchini esposizioni asta postproduzione bologna artisti incontri polifemo fotolia vintage
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13871 Utenti Registrati + 16437 Iscritti alla Newsletter
6850 News Inserite - 1830 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate