Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Cultura Fotografica » Scheda Articolo

Chiara: la linea del tempo di Maiter Ferrario
Autore: Galleria Wabi - Pubblicato il 21/03/10 - Categoria Cultura Fotografica
Gradimento: Piacevole Lettura
Questa pagina è stata visitata 2745 volte

Share |

Comunemente, dare forma a una teoria nel tentativo di dimostrarla, partendo da tesi o spunti imprescindibili (citazioni, asserzioni, testimonianze o qual si voglia) ci pone nella rassicurante condizione di ottenere conclusioni ipotizzabili e sensate. Ebbene, tutto ciò è ben lontano da me.

Non trovo idee, pensieri, principi.

Non trovo soluzioni estetiche, se non ordinarie.

Il nuovo progetto fotografico realizzato da Chiara e il titolo stesso del lavoro, La Linea del tempo, sono di una molteplicità strabiliante.

Fin dalle origini, le fotografie di Chiara risultano dal prodotto di un confronto diretto con la storia dell’immagine. Rinnovando l’uso della comunicazione pubblicitaria, l’artista ha continuato a esprimere l’esigenza di sconfinare di là dal teatrino allestito in una pagina pubblicitaria, per lasciare un’impronta personale, genuina, autentica, al limite del codice comunicativo prestabilito. Considerando che il confine tra naturale e artificiale, per definizione, è sempre tenue (il linguaggio è già una prima forma di virtualizzazione, come la scrittura è una prima forma di tecnologia), nondimeno Chiara ha sempre contrapposto la propria figura a efficaci modelli (le immagini stereotipate della comunicazione mass-mediale) entrati nella storia, al fine d’intendersi come un interrogativo sulla natura stessa del linguaggio artistico e pubblicitario, su come il passato è in sé senza tempo e su come può organizzare e dischiudere l’illusoria certezza di un futuro.

Denunciando una società corrotta da false persuasioni per più di un decennio, l’artista non ha mai abbandonato i sentieri teorici che sottostanno il proprio lavoro: partendo dal bisogno di oltrepassare confini; lasciando largo spazio all’immaginazione; percorrendo rotte da una parte all’altra del passato, terminando col sostenere che l’unica libertà è quella di pensiero e parola. Questi sentieri teorici sono germi che hanno sempre vissuto in Chiara e che da lei hanno proliferato nel proprie immagini sin a ottenere l’ultima serie fotografica. Infatti, La Linea del tempo nasce da ciò che è prima: a-priori. L’artista parte da uno o più dati assodati, arrivando alle estreme conclusioni con metodo deduttivo in modo – però – completamente indipendente dall’esperienza precedente.

Ed è proprio questo aspetto a rivelarsi strabiliante. L’evoluzione di un germe che legittima la propria emancipazione. La coerente molteplicità dei livelli di significato di ogni immagine di Chiara che, ora, all’interno di La Linea del tempo, è approdata a un’indagine precisa, non a caso, sulla quarta dimensione, cioè la dimensione che è intorno a noi tutti i giorni, in ogni momento e che difficilmente percepiamo: la quarta dimensione è nientedimeno che il tempo e il cambiamento. Dunque, come non perdersi in soluzioni estetiche, se non ordinarie? Meglio evitare. La portata del lavoro è abnorme. Chiara traccia una linea di confine precisa tra ciò che è stato e ciò che è. Segna un punto d’arrivo e uno di partenza e lo fa, magistralmente, consegnandoci un passato mai stato così presente.

Share |
FUJIFILM X-VISION TOUR 2018
Il FUJIFILM X-Vision Tour, dedicato alla fotografia e al video, è un roadshow che gira il Bel...
Open call TPD2018: presentazione di progetti espositivi, editoriali, libri e magazine
Ti occupi di fotografia urbana? Hai prodotto un libro o una zine fotografica sull’argomento? ...
Premio Marco Pesaresi per la fotografia contemporanea
Il Premio Marco Pesaresi per la fotografia contemporanea è promosso dal Comune di S...
in stampa il magazine Cities n. 3
Cities 3 è pronto! il terzo numero 3 di Cities, un Magazine A4 di  180 pagine ,brossu...
Open Call: TPD Book Award 2018
Nell’ambito di Trieste Photo Days 2018, festival internazionale della fotografia, l’asso...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
20 Agosto 2018         a Perù   (Roma)
Il Perù: un Paese straordinario da scoprire con la tua fotocamera, insieme al Fotografo Rober..[continua]
08 Settembre 2018         a Grado   (Gorizia)

  Popular Tags  
fotografia naturalistica HDR illuminazione fotografica Instagram pinhole nudo firenze casa giornalismo photographers genova vernissage smartphone museo lavoro vita
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13709 Utenti Registrati + 11598 Iscritti alla Newsletter
6630 News Inserite - 1790 Articoli Inseriti
2797 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate