Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Eventi » Scheda Articolo

FOTOGRAFIA EUROPEA: GLI EVENTI DI SABATO 7 MAGGIO
Autore: Fotografia Europea - Pubblicato il 06/05/11 - Categoria Eventi
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 6937 volte

Share |

 

 

 

FOTOGRAFIA EUROPEA 2011

UN SABATO DI EVENTI TRICOLORE CON 11 CONFERENZE, 9 SPETTACOLI, WORKSHOP E MOSTRE APERTE NON-STOP

 

Ha preso il via venerdì 6 maggio ai Chiostri di san Domenico e Reggio Emilia la VI edizione di Fotografia Europea 2001 dedicata al tema tricolore Verde, bianco e rosso. Una fotografia dell’Italia che, fino al 12 giugno, offre alla città oltre 300 mostre e 60 eventi. Dopo l’inaugurazione ai Chiostri di San Pietro, delle due conferenze, dei sei spettacoli e dell’apertura di oltre 300 mostre, domani, sabato 7 maggio, la cornice magenta si prepara a fare il bis andando a culminare nell’appuntamento delle 21.30 in piazza Prampolini con Oh Italia Mia. I canti popolari del Risorgimento italiano, un progetto di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e il Coro Amarcanto, diretto da Anna Rita Colaianni, con l’eccezionale partecipazione di Peppe Servillo e Angela Baraldi. Lo spettacolo, produzione Ater, con videoproiezione d’immagini tratte dall’archivio storico della Fototeca della Biblioteca Panizzi e dal gabinetto di stampe “A. Davoli”, recupera il repertorio dei più significativi canti popolari ottocenteschi interpretato da un grande organico di quaranta elementi fra musicisti e cantori per ripercorrere le vicende di un Paese in formazione e trasformazione, attraverso i tanti dialetti, le voci e le espressioni musicali che hanno così intimamente caratterizzato l’intera stagione della nostra storia.

Gli eventi (tutto il programma dettagliato su www.fotografiaeuropea.it).

 Sono 11 le conferenze con personaggi di primo piano in programma per domani a partire dalle 10 in piazza San Prospero con il critico letterario Marco Belpoliti, gli scrittori Franco Arminio e Giorgio Boatti che insieme a Elio Grazioli affrontano il tema Unità e disunità d’Italia. Nell’arco della giornata intervengono anche il curatore del programma La Grande Storia e scrittore Luigi Bizzarri, il giornalista vaticanista Fabio Zavattaro, i fotografi Paolo Roversi, François Halard, Ferdinando Scianna, Franco Fontana, Stanislao Farri, lo storico e fondatore della Comunità di Sant'Egidio Andrea Riccardi, e altri ancora.

Alle 18, alla Sala degli Specchi del Teatro Valli è in programma la presentazione di un innovativo progetto sul grande fotografo reggiano Luigi Ghirri: La biblioteca digitale di Luigi Ghirri (BD – LG), un progetto della Fototeca della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia che apre al pubblico l’archivio dell’autore composto da più di 180.000 tra negativi e diapositive a colori, a partire dagli esordi nel 1970, per arrivare al 1992, data della sua scomparsa. Intervengono  Quentin Bajac, del Centre Pompidou di Parigi, gli assessori alla cultura rispettivamente della Regione Emilia – Romagna, Massimo Mezzetti, e del Comune di Reggio Emilia, Giovanni Catellani, Francesca Fabiani, del MAXXI – Architettura di Roma, Laura Gasparini, responsabile della Fototeca della biblioteca Panizzi e Giordano Gasparini, dirigente serivizio istituzioni culturali del comune di Reggio Emilia.

 

Gli spettacoli. Accanto alle conferenze e ai due workshop in programma all’Università di Modena e Reggio Emilia,  al mattino e al pomeriggio su Realizzare un progetto fotografico: dall’idea alla promozione, a cura dell’associazione Don’t be blind, e su La fotografia stereoscopica: da un metodo antico quanto la fotografia al futuro delle immagini in 3D, a cura di Inside professional training. Accanto all’evento cardine delle 21.30 in Piazza Prampolini, nella sezione spettacoli di Fotografia Europea si aprono nove spazi per musica, letture e proiezioni. Ce n’è uno per ogni ora del giorno: a partire dalle 10 con l’apertura della Mostra-Mercato del disco vintage sotto ai Portici di via Emilia San Pietro, all’aperitivo in piazza Fontanesi al ritmo della musica elettronica di Maffia Sound Square e ai Chiostri di San Domenico con il dj set Revolt-Filastine (USA), fino al dopo cena nel giardino dello Spazio Gerra con Uno sguardo incrociato: la giovane fotografia europea si racconta, conversazione tra i giovani artisti di Circulation(s) Carmine Mauro Daprile, Andrea Gustavino, Tim Parchikov, Viktoria Sorochinski e le curatrici Marion Hislen e Laura Serani. Un’occasione per vedere anche la mostra ospitato proprio dallo Spazio Gerra: la produzione di Paolo Di Bello, Rear Window, un interessante studio su ciò che vediamo dalle finestre delle nostre abitazione e che include anche alcune indedite produzioni realizzate proprio a Reggio Emilia.

 

Sabato 7 e domenica 8 maggio, inoltre, al Cinema Rosebud e al Cinema AlCorso sono in programma le proiezioni della rassegna Fotografia italiana: 8 film per 8 fotografi, una produzione di Giart - Visioni d’arte con il patrocinio della Cineteca di Bologna e la collaborazione con Contrasto, che propone 8 film documentari dedicati ai fotografi italiani tra i più noti a livello internazionale: Massimo Vitali, Maurizio Galimberti, Piergiorgio Branzi, Mimmo Jodice, Franco Fontana, Gianni Berengo Gardin, Gabriele Basilico, Ferdinando Scianna. Sabato 7 maggio alle 15.00 la presentazione del progetto con i fotografi Gabriele Basilico, Piergiorgio Branzi e Massimo Vitali, il regista dei film documentari, Giampiero D’Angeli, l’autrice della serie, Alice Maxia e il critico della fotografia Claudio Marra. Salle 19.30 al cinema Alcorso una delle proiezioni, questa però di particolare importanza perché alla presenza degli artisti Massimo Vitali, Piergiorgio Branzi e il regista Giampiero D’Angeli. Arricchiscono il programma ai Chiostri di San Pietro gli Echi di Patria, brevi oggetti sonori concentrati di volta in volta su momenti diversi e salienti della storia del paese, realizzati per i 150 anni dell’Unità d’Italia dagli studenti dell’accademia Laba di Brescia, per la cura di Dario Bellini. Cronaca, politica, storia, costume, cultura, i documentari sonori della durata di pochi minuti sono costruiti con materiali e documenti raccolti attraverso internet usando la rete e le fonti di youtube come un archivio storico. Il programma delle tre giornate comprende inoltre la seconda edizione della Mostra-Mercato del libro fotografico curata da Silvana Turzio.

Per tutto il programma dettagliato della giornata www.fotografiaeuropea.it.

Share |
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
Bianconero video Bambini Londra concorso mostra neve milandri art portfolio donna Still Life arte catania arti visive
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13903 Utenti Registrati + 29054 Iscritti alla Newsletter
6889 News Inserite - 1847 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate