Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Riflessioni » Scheda Articolo

Il futuro è adesso.
Autore: Fulvio Bortolozzo - Pubblicato il 15/10/15 - Categoria Riflessioni
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 1312 volte

Share |
In meno di un anno sono usciti nelle sale due film americani di fantascienza in un certo qual modo complementari: Interstellar (2014) di Christopher Nolan e The Marzian (2015) di Ridley Scott.

Sostanzialmente per tutto il Novecento il sistema audiovisivo americano ha tenuto fede al suo ruolo sociale di "costruttore" dell'immaginario collettivo nazionale, ma anche internazionale. L'America, gli States, sono prima di tutto un insieme di immagini in movimento, anche quando sono fisse. Si muovono nelle coscienze di ogni umano che le incontri e ne rimanga attraversato, non importa se vive in Ohio, a Canicattì o a Kuala Lumpur.

Il potere visivo di questo flusso iconografico è particolarmente forte nel genere cinematografico della fantascienza. Così tanto da ispirare persino la politica internazionale, come nel caso del famoso bluff del Presidente Ronald Reagan sullo Scudo Spaziale o le strategie militari (la tecnologia Stealth, per esempio).

Nella fantascienza al cinema scorrono anche i sentimenti prevalenti sul nostro domani. Come nel caso di chi prenda fotografie, ogni immagine è al contempo una finestra e uno specchio. Contiene la traccia visibile di ciò che si pone davanti alla camera, ma ancor di più il modo di pensare e vedere di chi la manovra. Così i due film di Nolan e Scott sono il lato negativo e quello positivo di ciò che si pensa ci debba aspettare.

Entrambi contengono un futuro ostile. Per Nolan la terra sta diventando inospitale, mentre per Scott il futuro è in un pianeta inospitale, come Marte. Entrambi convergono nel ritenere che siamo di fronte a cambiamenti irreversibili e mortali. D'altronde i fenomeni naturali ritenuti  "eccezionali" sono in costante aumento e i notiziari ce lo ricordano quasi ogni giorno. Nolan prefigura una migrazione, almeno genetica. Scott canta le lodi della NASA, con simpatico aiutino dei "nuovi amici" cinesi (i comunisti "buoni", da contrapporre ai russi ex comunisti, ma tornati nella lista nera e quindi mai nemmeno citati nel film, nonostante che oggi la Stazione Spaziale Internazionale venga rifornita proprio con le loro tecnologie cosmonautiche).

Interstellar propone il tema della temporalità relativa come chiave della soluzione, The Marzian mostra che tutto sommato abbiamo poco in mano, solo la scienza e la tecnica attuali, che sono proprio l'unica opzione disponibile. Quindi un'umanità sola con se stessa in un universo oscuro e ostile, come è sempre stato d'altronde.

Più fideistico e quindi religioso, almeno in certa misura, il film di Nolan. Fieramente filoamericano, ma razionalista, e quindi ateo, quello di Scott. Paradossalmente Blade Runner (1982), forse il capolavoro di Ridley Scott, nel suo cupo neo urbanesimo di umani e androidi, era più possibilista. Ma c'era il comunismo da sconfiggere e un altro mondo - magari non magnifico, ma almeno progressivo - sembrava ancora davvero possibile.

In sintesi, il flusso iconografico fantascientifico di marca statunitense sta iniziando lentamente ad inocularci la sensazione interiore che dobbiamo davvero prepararci al peggio perché non c'è più tempo: il futuro è adesso.
Share |
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA
LODI - FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA Dal 25 settembre al 24 ottobre 2021 Come ogni anno il F...
In Libreria il nuovo libro fotografico
PUBBLICAZIONE DEL LIBRO FOTOGRAFICO “FT – FOTOGRAFIA TRANSFIGURATIVA | Transfigurative P...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
Wildlife Photographer of the Year 56
Torna a Milano Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ugrav...
Festival del Tempo 2021: aperta la call per gli artisti
Il FESTIVAL DEL TEMPO, il primo Festival dedicato al Tempo, lancia due Bandi Internazionali all&rsqu...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
autunno csfadams cusano Calabria Canon giornalismo fotografia contemporanea sogno book confini gente shooting Istituto Italiano di Foto puglia B&W teatro
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13942 Utenti Registrati + 31391 Iscritti alla Newsletter
6917 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2812 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate