Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Testi » Riflessioni » Scheda Articolo

Una caduta di stile per divi, politici e noi comuni mortali? No, l’effetto esposizione.
Autore: Valentina Eleonora - Pubblicato il 25/10/09 - Categoria Riflessioni
Questo articolo non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2999 volte

Share |

Fotografie, telecamere, registrazioni oggetto di ricatto.

E’ la nostra immagine quella che barattiamo, quella che quotidianamente mettiamo in discussione e ridefiniamo costantemente attraverso il rapporto con gli altri. E se McLuhan parlava del mondo nell’era fotografica come una sorta di “bordello senza muri”, la minaccia di venir osservati nel nostro privato, nella nostra intimità diviene reale e presente. Quante attenzioni dedicate a crearci un’identità, quella che condividiamo socialmente, quella che testimoniamo accuratamente negli spazi virtuali dei profili dei social network, dove possiamo adirittura spacciarci per  grandi personaggi e godere dell’ammirazione di una miriade di fans.

Ma l’occhio indiscreto della fotografia potrebbe essere sempre dietro l’angolo, infiltrarsi con il suo obiettivo al di là delle nostre mura, penetrare prepotentemente nella nostra realtà o entrare come protagonista nei reality e magari portarsi via uno scatto rubato che potrebbe turbare l’aura tanto rassicurante della nostra personalità che ci siamo creati. Un occhio che ci monitora quasi ossessivamente pronto a testimoniare le nostre debolezze, le nostre “cadute di stile”, perchè, si sa, se ci si spinge al di là del buco della serratura, la speranza è quella di poter immortalare qualcosa di scandaloso o magari rimprovevole.

Allora cosa fare, conviene blindare le nostre porte, le nostre finestre , uscire da veri divi in incognito per la paura di essere paparazzati? In fondo siamo tutti un po’ voyeur, ma più che dietro la tendina di una finestra, ci nascondiamo davanti allo schermo di un pc infiltrandoci a curiosare nei profili virtuali costantemente aggiornati di amici e sconosciuti.

Sembra che la visibilità diventi oggi un valore da inseguire per poter sentirsi qualcuno, dove l’esibire ciò che si fa è più importante del fare stesso, cosicchè avere tutti questi occhi meccanici puntati non dispiace nemmeno tanto, ancor meglio se dotati di flash per illuminarci come vere e proprie star sul red carpet. E pazienza se non appariamo sempre come vogliamo, se la chirurgia estetica non è a nostra portata di mano possiamo sempre chiedere un aiutino a quella digitale, sicuramente più clemente. In fondo a poco importa la veridicità o fedeltà delle immagini, piuttosto che quella dei fatti stessi che ci coinvoglono, ciò che conta oggi è “l’effetto esposizione” ...e chi meglio della fotografia, che lo possiede per sua stessa natura, può aiutarci in questo?


Valentina Eleonora Costa

costa_valentina@hotmail.it

 fotografia di Alfred Stieglitz, Gossip—Katwyk, 1894 (pubblicata in Camera Work 1905)

Share |
News dai Festival
riteniamo utile per chi si interessa di Fotografia un memo sui riposizionamenti in corso dei princip...
Alex Webb e Rebecca Norris Webb presiederanno la giuria di URBAN 2020
Cominciamo il 2020 con una news clamorosa: siamo orgogliosi di annunciare che Alex Webb e Rebecca No...
URBAN 2020 Photo Awards
Al via URBAN 2020 Photo Awards! In giuria Alex Webb e Rebecca Norris Web Sono ufficialmente le is...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
15 Maggio 2020         a Massarosa   (Lucca)
Un fine settimana intenso e divertente per esplorare l’interazione tra fotografo e soggetto e impara..[continua]
18 Luglio 2020         a KIRGHIZISTAN   (Lecco)
workshop - viaggio fotografico con il fotografo Pensotti Stefano nel Pamir Reportage, paesaggio, str..[continua]

  Popular Tags  
vintage book brescia eventi macro campagna arti visive workshop hedler photoshow immagine studio fine-art stampa fine art leonardo selezione
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13885 Utenti Registrati + 17364 Iscritti alla Newsletter
6855 News Inserite - 1840 Articoli Inseriti
2808 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate