Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Fotografi » Centro » Scheda personale di: ALESSANDRO FAGIOLO

ALESSANDRO FAGIOLO
Roma - Roma - Lazio
Classe utente: Fotografo
BED AND BREAKFAST ALEX IL VIAGGIATORE (OPEN 01/01/2012 - CLOSED 18/05/18)
SORRY, WE ARE CLOSED 18 MAY 2018 - 18 MAY 3018


Dal 18 Maggio 2018 il BED AND BREAKFAST ALEX IL VIAGGIATORE risulta chiuso definitivamente.

Protocollo QA/2018/23883 presso Suar di Roma.

Tutti i siti italiani e stranieri presenti sul web che con i loro fornitori commercializzano ancora il profilo del BED AND BREAKFAST ALEX IL VIAGGIATORE (CESSAZIONE IL 18 MAGGIO 2018) non sono aggiornati e risultano non professionali nel loro ambito turistico perchè danno una cattiva informazione su qualcosa che non esiste nella realtà a chi fa la ricerca.

IL mio nome d'arte è "ALEX IL VIAGGIATORE" dal 1978 a oggi...

Biografo e nipote del pugile competitivo e rugbista segnino, MARIO FAGIOLO (SEGNI,1908-Roma,1997), pioniere del rugby italiano(1928) con la A.S. Roma Rugby, bicampione italiano della RUGBY ROMA (1934/35 e 1936/37), medaglia d'argento e vice-campione con la NAZIONALE ITALIANA di RUGBY alle UNIVERSIADI di TORINO (1933).

MARIO FAGIOLO è stato il quarto allenatore nella storia del club rugbistico capitolino post Pierre Theron, rifondatore da A.S. Roma Rugby a Amatori Rugby Roma e dirigente sportivo, prima nel 1940 e poi nel 1943.

IL 3 Settembre 2021 a Segni (Rm) si è svolta la cerimonia di intitolazione della CLUB HOUSE del RUGBY SEGNI al 1° Presidente nonché fondatore (1968) del Club "MARIO FAGIOLO" in presenza del Presidente Federale MARZIO INNOCENTI (ex rugbista a 15, allenatore di rugby a 15, dirigente sportivo e medico italiano), dei Vice Presidenti Federali Antonio Luisi e GIORGIO MORELLI (ex rugbista a 15 italiano, in carriera tallonatore nell’Aquila Rugby e internazionale per l’Italia), del Presidente del Comitato Regionale Maurizio Amedei, del Sindaco del Comune di Segni Piero Cascioli, dell' Assessore allo Sport Silvia Pucello, e dei numerosi cittadini intervenuti.

IL Presidente dell' ASD Rugby Segni Giancarlo Fontana, a nome di tutta la società, ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno partecipato all'evento.

Al nostro Presidentissimo "MARIO FAGIOLO"
Fondatore del RUGBY SEGNI (1968)

Hai saputo infondere in tutti noi i sani valori del nostro sport (Rugby),con la convinzione che volontà, sacrificio e determinazione conducono alla "META".

RUGBY SEGNI A.S.D.,
F.I.R., CONI e COMUNE di SEGNI (Rm)

Biografo e pronipote di ALFREDO FAGIOLO (Segretario della Reggente Nord alla FIR - Federazione Italiana di Rugby dal 1943 al 1954 e della FIHPR - Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio a Rotelle dal 1965 al 1966), fratello di MARIO FAGIOLO (ex pugile competitivo, pioniere del rugby italiano (1928), rugbista bicampione italiano e vice-campione alle Universiadi di Torino (1933) come azzurro della Nazionale italiana, allenatore, rifondatore e due volte dirigente della Rugby Roma, fondatore e Presidentissimo del Rugby Segni, ecc.).

(Archeologia dello Sport - Coni (Comitato Olimpico Nazionale) - Federazioni Sportive Nazionali)

Biografo del trisavolo materno, Cavaliere "PASQUALE LAUREANI" (1814 - 1877), fondatore (1874) e primo presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso “Onestà e lavoro” a Filadelfia" (VV), illustre Magistrato e Pretore, cittadino benemerito e filantropo, Commendatore Gran Maestro del venerabile Ordine di San Salvatore di Montreal, Gerusalemme, Rodi e Malta, Patrizio della Repubblica di San Marino, Cavaliere Uffiziale dell'Ordine Equestre Nichan Ifthiar di Tunisi, ecc.

IL Cavaliere "PASQUALE LAUREANI", discendente da antico e nobile casato (Laureani o Laureano, famiglia di Nicotera - VV), uomo provvisto di finissima sensibilità culturale, fortemente attaccato ai doveri dello Stato che ha dato un contributo essenziale alla crescita del nostro paese (Italia), pur non essendo nativo di Filadelfia(VV).

Per maestri ho avuto EMANUELE FLORIDIA (1932-2003) e RENATO RIZZATO per la formazione artistica e FOLCO QUILICI (1930-2018), LUCA TAMAGNINI (1962), GIORGIO COSULICH de Pecine (1970), PAOLO SASSO, RAFFAELE LOSTUMBO, LUCA LATROFA e CARLO MARRAFFA (1942-2019) per la fotografia.

Durante gli anni della mia formazione ho avuto modo di conoscere ed apprezzare il medico, chirurgo, filosofo, saggista e artista (pittore) internazionale, PIER AUGUSTO BRECCIA (1943-2017), considerato nel mondo dell'arte contemporanea come il Caposcuola della Pittura Ermeneutica.

Per docente ho avuto in ambito turistico, il Dottor FRANCESCO GRANESE, ex Direttore di Confindustria Assotravel, specializzato in Strategia di Marketing e Comunicazione nel turismo.
Questa pagina è stata visitata 10209 volte
Commenti:
17/01/21 18:22
:.. Mario Fagiolo (1908-1997, pugile e rugbista segnino, bicampione italiano della Rugby Roma (1934/35 e 1936/37) e medaglia d'argento (1933) con la Nazionale Italiana Universitaria di Rugby alle Universiadi di Torino) aveva una parentela con Silvio Fagiolo (1938 – 2011), ex funzionario della Commissione CEE e diplomatico italiano con la passione europeista.

Alla Farnesina il giorno 02/07/2013 è stata inaugurata la sala "Silvio Fagiolo", dedicata all'ambasciatore scomparso nel 2011, tra i protagonisti della costruzione comunitaria dell'Europa.

Presenti all'inaugurazione della sala "Silvio Fagiolo", il Ministro degli Esteri, Emma Bonino e il Segretario Generale, Michele Valensise.

Links Utili:
www.youtube.com/watch?v=COWGk2-Nj3A
https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/approfondimenti/20130702_bonino_passione_europa.html
16/01/21 17:48
Nel 1842 la zona di Sacco Pastore, oggi nel quartiere romano di Montesacro, vide l'arrivo via fiume ed il trasporto sulla via Nomentana dei due obelischi di granito di Villa Torlonia, oggi giardino pubblico, che si trova pochi chilometri più avanti.
Il principe Alessandro Torlonia decise di ricordare i propri genitori, Giovanni Raimondo ed Anna Maria Schulteiss, dedicando loro due obelischi, da installare nella villa di famiglia sulla via Nomentana, che suo padre aveva fatto allestire dal grande architetto Giuseppe Valadier.
Seguendo il gusto dell'epoca ed una sua personale propensione, Torlonia volle imitare gli obelischi egiziani, tipici elementi dell'arredo urbano di Roma, facendo incidere su di essi dei geroglifici d'imitazione, ed utilizzando il granito rosa proveniente dalle cave di Baveno, sul lago Maggiore, oggi in provincia di Verbania ed all'epoca nel regno di Sardegna, in quanto più simile di altri al granito usato dagli egiziani.
Giunti alla destinazione finale, si passò all'incisione dei geroglifici, sulla base dei testi redatti dal padre barnabita bolognese Luigi Ungarelli (1779-1845), egittologo esperto di geroglifici, che aveva collaborato con Jean François Champollion. Gli scalpellini ebbero a disposizione dei calchi dei geroglifici degli obelischi (originali egiziani) di San Giovanni e di piazza del Popolo, per imitarne lo stile. Il lavoro si svolse sul trabaccolo "Fortunato" le cui fiancate erano state smontate. Gli obelischi, dopo che ciascun lato veniva scolpito, erano ruotati verso l'esterno, per esporre un nuovo lato da scolpire, finché, all'ultima rotazione, si trovarono fuori dalla nave.

Il testo inciso sull'obelisco dedicato a Giovanni Raimondo Torlonia (quello sul lato dell'entrata di via Nomentana) tradotto in italiano recita: "Alessandro Torlonia duca di Ceri ha fatto tagliare dalla cava di Baveno nel Sempione due nobili obelischi. / Questo obelisco è dedicato da Alessandro principe di Civitella Cesi al padre suo Giovanni già duca di Bracciano , al fine di eternare il nome di lui nella patria. / l'anno 1842, il mese di Mesori il giorno 28 in cui l'obelisco lavorato in granito rosa venne innalzato d'incontro la porta che guarda il settentrione".
Sull'obelisco dedicato ad Anna Maria Torlonia è invece inciso: "Il figlio del duca di Bracciano ha abbellito l'edifìcio del padre suo (la Villa) ha edificato case sontuose, brillanti come il sole, per la perpetuità dei giorni. / Con singolare munificenza ha il duca Alessandro Torlonia fatto navigare due obelischi dal Ticino sino a Roma. / Questo monolito s'intitoli l'obelisco della fu duchessa Anna Maria Torlonia, che in attestato di ossequio ha fatto scolpire il figlio suo. / L'anno 1842 mese Thòot giorno 23 , venne innalzato l'obelisco d'incontro la porta che guarda il mezzogiorno: ciò sia per giorni innumerevoli."
Le date di innalzamento, 23 aprile e 28 maggio, non coincidono con quelle reali perché furono stimate senza poter prevedere eventuali contrattempi, che invece si verificarono e ritardarono la messa in posto degli obelischi.
Per consentire la comprensione dei testi, Alessandro Torlonia ne fece scolpire la traduzione in latino sulle basi in travertino degli obelischi; la traduzione era stata eseguita da monsignor Gabriele Laureani (1788-1850), custode generale dell'Accademia dell'Arcadia, e primo custode della biblioteca Vaticana.
16/01/21 17:29
Meriti di Gabriele Laureani(1788-1849) :.. Acquisì il patrimonio letterario dell'archeologo Francesco Cancellieri (1751–1826) per la Biblioteca Vaticana nell'aprile 1840. :.. Viri clarissimi Gabrielis Laureani Orationes, carmina et inscriptiones. Rom 1855 (postum). :.. Elogio storico di monsignor Gabriele Laureani scritto da monsignor Francesco Fabi Montani, Canonico della Basilica Liberiana(dal nome di Papa Liberio)o Santa Maria Maggiore a Roma.
3 pagine: inizio < 1 2 3 > fine
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
Treiste Photo Days
In anteprima alcuni  contenuti del Festival Trieste Photo Days. La rassegna vedrà tra g...
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA
LODI - FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA Dal 25 settembre al 24 ottobre 2021 Come ogni anno il F...
ANTEPRIMA BIENNALE FOODPHOTOGRAPHY
L’ARTE DEL CIBO DAL TERRITORIO ALLA TAVOLA Il 31 ottobre 2021 alle ore 10.00 l’Associ...
CITIES 9
CITIES 9 è pronto, un numero molto  interessante! In questo numero, oltre alle 4 storie ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
Capture One 6.2 Parallelozero montagna valentina passione Bianconero premi Cuba Estate premio incontro Laboratorio autunno fotografia analogica portraits fotografia naturalistica
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13948 Utenti Registrati + 31642 Iscritti alla Newsletter
6932 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate