Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Pubblicazioni » Scheda News

"Core e lengua - Il rap in Campania e altre storie" di Pino Miraglia e Gaetano Massa
Autore: Pino Miraglia - Pubblicato il 28/03/17 - Categoria Pubblicazioni
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2746 volte

Share |

CORE E LENGUA
Il rap in Campania e altre storie - di Gaetano Massa e Pino Miraglia
introduzione di Lello Savonardo - note critiche di Maurizio Braucci, Damir Ivic e Federico Vacalebre
pp. 150 illustrate a colori – formato 21x21 cm - EURO 20 - Editrice ZONA 2017
Uno dei libri fotografici più emozionanti che vi possa capitare di prendere in mano - se vi interessano le emozioni dell’animo, non i lustrini. (Damir Ivic)

Un viaggio per immagini nella cultura hip hop all'ombra del Vesuvio

I fotografi napoletani Gaetano Massa e Pino Miraglia ci offrono in “Core e lengua. Il rap in Campania
e altre storie”, un ricco e affascinante reportage sulle tracce degli artisti e dei gruppi che declinano il rap nella propria lengua madre, il napoletano. Ci sono quelli che hanno raggiunto il grande pubblico – come Clementino, Rocco Hunt, Lucariello... – ma anche molte crew e freestyler dei quartieri e delle periferie. A tre capitoli interamente per immagini si aggiungono: i testi, oltre che degli stessi autori, di Lello Savonardo (Università Federico II), dei giornalisti e critici musicali Damir Ivic e Federico Vacalebre e dello scrittore e sceneggiatore Maurizio Braucci (Gomorra e Reality di Matteo Garrone); otto interviste: a Sha-One, Speaker Cenzou, Lucariello, Nto’, Clementino, Dj Uncino, Op.Rot, Luciano Chirico.

“Gaetano e Pino – scrive Vacalebre – raccontano le tendenze dominanti e quelle stravaganti, le
eccezioni multikulturali, femministe, militanti”.

Come nelle radici del movimento culturale che dal Bronx – negli anni Settanta – invase prima le strade
d'America e poi del mondo, anche i rapper napoletani scandiscono in 4/4 il disagio metropolitano e offrono voce a un sentimento del (proprio) mondo che attinge a piene mani alla vita quotidiana. E così Massa e Miraglia non hanno voluto limitarsi alle immagini di scena, pur presenti e di grande impatto:
hanno cercato e ritratto gli artisti nel loro ambiente, dove vivono e lavorano, quasi sempre
all'insegna della precarietà.

Share |
Treiste Photo Days
In anteprima alcuni  contenuti del Festival Trieste Photo Days. La rassegna vedrà tra g...
storie premiate al TTA
Ecco le storie premiate a vario titolo su TTA, TRAVEL TALES AWARD. Ai primi di settembre verranno ...
Festival del Tempo 2021: aperta la call per gli artisti
Il FESTIVAL DEL TEMPO, il primo Festival dedicato al Tempo, lancia due Bandi Internazionali all&rsqu...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
artista creatività Coolpix glamour selezione stampa fine art Bambini toscana corsi Inverno foto nikon mostra collettiva isfci photographer contest
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13942 Utenti Registrati + 31391 Iscritti alla Newsletter
6917 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2812 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate