Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

Gianni Berengo Gardin: storie di un fotografo
Autore: Luca B Pagni - Pubblicato il 24/01/13 - Categoria Mostre
Gradimento: Molto Interessante
Questa pagina è stata visitata 4899 volte

Share |

Giovedì 31 gennaio 2013
inaugura
alla Casa dei Tre Oci alla Giudecca a Venezia
la mostra Gianni Berengo Gardin: storie di un Fotografo
con catalogo edito da Marsilio Editori.
Mostra e catalogo sono curati da Denis Curti
(Direttore artistico della casa dei Tre Oci e Direttore dell'Agenzia Contrasto)

Anteprima per la stampa: giovedì 31 gennaio 2013 dalle 11 alle 14

Inaugurazione: giovedì 31 gennaio 2013 dalle 17 alle 20

La mostra, con 130 fotografie, si presenta come unica ed imperdibile
grazie all'opera del curatore  che ha accompagnato Gianni Berengo Gardin
attraverso un lungo lavoro, tra centinaia di stampe in bianco e nero,
dell’immenso archivio privato, per rileggere tutti i suoi scatti,
compresi quelli inediti o ritrovati.

Si tratta di un omaggio al Maestro della Fotografia Gianni Berengo Gardin
che è riuscito a costruire un immaginario visivo etico e sociale che non ha eguali.

Le sue immagini sono infatti uno spaccato della vita politica, economica e culturale dell’Italia dagli anni del boom a oggi, sia nei suoi risvolti felici, sia nelle sue pieghe drammatiche e a volte tragiche: Venezia e Milano, i manicomi e la legge Basaglia, la Biennale d’arte di Venezia e gli zingari, il fondamentale reportage intitolato Dentro le case e New York, Vienna, la Gran Bretagna per finire con l'esperienza con il Touring Club che lo spinge a scoprire gli angoli più reconditi del nostro paese.

La sua grandezza è la semplicità.

O meglio la capacità di rendere leggibile la complessità del mondo quel modo diretto e senza scorciatoie di guardare dritto negli occhi. Nelle sue storie c’è una quantità umana che corrisponde al suo amore per la vita. C’è commozione senza retorica. C’è quel Gianni Berengo Gardin che guarda avanti senza smettere mai di voltarsi indietro.

Gianni Berengo Gardin considera questa mostra come la più rappresentativa della sua carriera: in parete oltre 130 stampe analogiche che ripercorrono il suo lavoro di reporter e che sono lo speccchio di un autore che ha fatto dell’etica la sua bandiera.


Gianni Berengo Gardin ha voluto rivedere tutta la sua produzione, le mostre passate, i libri (oltre 200), le pubblicazioni editoriali (giornali e magazines) per rileggere il tutto con lo sguardo di oggi, per scegliere le immagini che meglio di altre raccontassero la sua storia, una sintesi del suo viaggio da fotografo, dagli esordi all’ultima immagine che ha scattato in digitale, due ragazzi che si baciano per strada.

Nato negli anni 40, predilige il bianco e nero, non solo per una questione generazionale, ma perché "il colore distrae il fotografo e chi guarda".

Non ci piace chiamare la mostra Retrospettiva
per il rispetto e la riverenza che abbiamo verso il Maestro Gianni Berengo Gardin
da cui auspichiamo nuvi scatti fotografici e nuove emozioni, negli anni futuri.


Il Prof. Italo Zannier definisce Gianni Berengo Gardin:

«il fotografo italiano più ragguardevole del dopoguerra, quello che meglio ha saputo mediare proficuamente le varie tendenze, con un acume visivo che non si è lasciato condizionare troppo dal gusto del momento, slittando subito oltre la moda, per cercare garanzie soprattutto nella chiarezza dello sguardo».



Catalogo edito da Marsilio Editori.
a cura di Denis Curti con un testo di Italo Zannier

formato 20x25, cartonato, pp. 208,
con 137 ill. in bicromia

prezzo in mostra 29.00 euro
prezzo in libreria
35.00 euro

edizione italiana isbn 3171507
edizione inglese isbn 3171501


La mostra è prodotta da Civita Tre Venezie e da Contrasto con il sostegno di Veneto Banca
e della Regione Veneto, con la collaborazione di Caffé Florian, Molino Stucky, e COOP Adriatica.

Share |
Wildlife Photographer of the Year 56
Torna a Milano Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ugrav...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
In Libreria il nuovo libro fotografico
PUBBLICAZIONE DEL LIBRO FOTOGRAFICO “FT – FOTOGRAFIA TRANSFIGURATIVA | Transfigurative P...
TRAVEL TALES AWARD i selezionati
Sono state scelte le 50 storie che andranno in selezione su TTA,  TRAVEL TALES AWARD, una grand...
DREAMLANDS
Venerdi 22 ottobre verrà presentato ufficialmente il nuovo volume DREAMLANDS - Luoghi dell&rs...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
cusano studio fotografico selezione lecce donna tempo roma bando maggio file Sicilia iPhone corsi poesia firenze School
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13943 Utenti Registrati + 31413 Iscritti alla Newsletter
6918 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2813 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate