Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

IMMAGINARIA - UN CALEIDOSCOPIO PER L'IMMAGINAZIONE di Donatella Sarchini
Autore: Donatella Sarchini - Pubblicato il 18/04/12 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 5272 volte

Share |

“IMMAGINARIA”

UN CALEIDOSCOPIO PER L’IMMAGINAZIONE

 

Progetto espositivo di collegamento fra scrittura e immagini

di Donatella Sarchini

 

dal 7 al  23  Maggio  2012    presso

Associazione Circuiti Dinamici  - Via Giovanola n. 19-21/C - Milano

 

Inaugurazione  7  Maggio  2012  h. 19.00

 

Orario:  Giovedì 16.00 - 18.00  -   Mercoledì e Venerdì 17.00 - 19.00

Ingresso libero

 

 

 

Cosa proviamo quando fotografiamo un soggetto?

Quali pensieri, ricordi e emozioni ci suscita?

James Joyce è stato il primo a sperimentare con successo una modalità di rappresentazione del flusso di coscienza nell’ambito della scrittura.

Donatella Sarchini cerca di realizzare lo stesso esperimento partendo dalle immagini.

La fotografia naturale, non elaborata, è intrinsecamente rappresentativa di una dimensione concreta, quella del reale, perché esibisce ciò che inequivocabilmente è, oppure era, nell’istante di tempo congelato dall’obiettivo al momento dello scatto.

Ma un’immagine - qualsiasi immagine - attraverso lo sguardo colpisce la mente. Ed è una sfida interessante quella di provare a evocare e comunicare la concatenazione di link che quell’immagine ha suscitato nell’autore dello scatto.

Un flusso di coscienza che dalla retina si propaga alle sinapsi provocando sensazioni profonde.

Ed è qui che entra in gioco la contaminazione dei generi.

Donatella Sarchini crea rappresentazioni evocative inserendo elementi pittorici di vario genere nel tessuto di un’immagine fotografica, non tanto per truccare la foto in senso cosmetico o per alterarne la realtà di significato, ma per sovrapporre agli stimoli visivi ordinari un concerto di segni appartenenti a categorie diverse e particolarmente adatte a sollecitare l’immaginazione in senso poetico.

In tale contesto il titolo stesso dell’opera diventa la scintilla che innesca un processo potenzialmente infinito di evoluzione dell’immagine, in cui elementi pittorici eterogenei si combinano tra loro, in armonia con lo sfondo, generando associazioni molteplici e mutevoli.

Come in un caleidoscopio.

O meglio ancora, come in una poesia.

Share |
Wildlife Photographer of the Year 54
In scena a Milano il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ug...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
Nell interno - Pio Tarantini
Red Lab Gallery/Miele di via Solari 46 a Milano inaugura la nuova stagione espositiva in uno spazio ...
Trieste photo Days 2019
Trieste Photo Days 2019: avanti tutta con Martin Parr, Nick Turpin e decine di ospiti Conto alla ...
New-Post Photography
MIA Photo fair è lieta di annunciare New-Post Photography?, una nuova iniziativa volta a...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
08 Febbraio 2020         a Milano   (Milano)
COMPLETE AMATEUR Un corso di Erik Kessels   ..[continua]

  Popular Tags  
prodotto pubblicazione facebook italia bortolozzo fotogiornalismo collettiva software nero ombre matrimoni Colori Parigi corso di fotografia matera corsi di fotografia
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13875 Utenti Registrati + 16541 Iscritti alla Newsletter
6848 News Inserite - 1832 Articoli Inseriti
2810 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate