Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Concorsi e Selezioni » Scheda News

Luigi Perazzone
Autore: Confini - Pubblicato il 20/10/15 - Categoria Concorsi e Selezioni
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 5131 volte

Share |
Foto(en)grammi - E' tutto vero ma non è così

i foto(en)grammi sono immagini plausibili, non vere, comunque composte da quelle che usiamo chiamare ‘immagini vere’ cioè le fotografie.
Dobbiamo chiederci più seriamente cosa significhi ‘vedere’, perché la questione (una questione a sua volta oggettiva, che allarga il discorso alle neuroscienze) non si risolve troppo semplicemente se si pensa ai processi di visualizzazione, significazione e memorizzazione senza i quali non possiamo parlare di ciò che vediamo.  L’immagine dunque è il frutto di una elaborazione mentale e ha addirittura una componente genetica.
A questi processi mentali di significazione e comprensione , all’immagine oggettiva e insieme alle sue componenti soggettive e genetiche è rivolto il mio interesse.   Se è vero che svolgiamo un’attività neuronale estremamente complessa di significazione dell’ambiente reale e che le informazioni visive e acustiche dopo essere state raccolte dagli organi sensoriali sono trasformate in impulsi elettrici ed elettrochimici per essere elaborati del nostro cervello, quanto vediamo , in forma di immagini continue, prospetticamente corrette (precise al punto da informare e indirizzare i nostri movimenti ) non è che una elaborazione della nostra mente.
Le immagini si aggregano seguendo un criterio di risonanza interiore. La composizioni che derivano da questi processi devono essere plausibili, leggibili, la luce e le ombre devono manifestarsi correttamente. Il carattere visivo delle composizioni deve essere mantenuto. Il significato, la simbologia, se esistono, sono da indagare. La spiegazione non è importante. Importante è l’ascolto della logica soggettiva che fa capo alla risonanza e all’immaginazione, il racconto di una scena che scaturisce da echi interiori, ricreando un processo simile alla meccanica del sogni.

Share |
News dai Festival
riteniamo utile per chi si interessa di Fotografia un memo sui riposizionamenti in corso dei princip...
2° Corigliano Calabro Fotografia Book Award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020, l’associazione Corigliano p...
100 PAROLE X 100 FOTOGRAFI
100 PAROLE X 100 FOTOGRAFI MAPPE DI COMUNICAZIONE CONTEMPORANEA QUATTRO VOLUMI - UNA GRANDE MOST...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
Cities 6
Cities 6 è in uscita a fine marzo 2020! oltre a poter ordinare copie del magazine sono dis...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
18 Luglio 2020         a KIRGHIZISTAN   (Lecco)
workshop - viaggio fotografico con il fotografo Pensotti Stefano nel Pamir Reportage, paesaggio, str..[continua]

  Popular Tags  
illuminazione colore national geographic portraits multiblitz urban Ritratti Fujifilm calendario italy fotoreporter FORMA Still Life stylist street lecce
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13892 Utenti Registrati + 19310 Iscritti alla Newsletter
6866 News Inserite - 1841 Articoli Inseriti
2808 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate