Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Eventi e Rassegne » Scheda News

MADE IN CHINA di Marco Bertin al Lucca Photo Festival
Autore: Merighi comunicazione - Pubblicato il 23/11/11 - Categoria Eventi e Rassegne
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2527 volte

Share |
PH Neutro partecipa alla VII edizione del Lucca Photo Festival con il progetto

Museo Nazionale di Villa Guinigi, Lucca | 19 novembre > 11 dicembre 2011

 

Con il progetto “Made in China” di Marco Bertin, Cinzia Compalati, curatrice per PH Neutro della mostra presso le sale del Museo Nazionale di Villa Guinigi di Lucca, coglie in pieno l’invito del Lucca Photo Festival a indagare, per questa edizione, gli “Sguardi d’Oriente” attraverso la duplice prospettiva dei fotografi occidentali e nativi.

 

Esposte, per l’occasione, una ventina di fotografie, che testimoniano il lucido e provocatorio lavoro dell’artista, che ha al suo attivo numerose mostre in Italia e all’estero e che con queste parole introduce  questa serie:

 

«Made in China nasce da un regalo che ricevetti circa due anni fa. Era una matrioska russa, una di quelle bambole di legno formate da repliche sempre più piccole inserite nel loro interno.

Capovolgendola lessi la dicitura ‘Made in China’. Rimasi stupito che un oggetto così rappresentativo di un artigianato folklorico venisse prodotto in una Paese diverso da quello d'origine. Cominciai a interessarmi a questa delocalizzazione produttiva e mi resi rapidamente conto di quanto esteso fosse il fenomeno.

Souvenir turistici, articoli religiosi, complementi d'arredo, oggettistica domestica, artigianato popolare, giocattoli per tutte le età, non c'era tipologia di prodotto che non fosse stato prodotto in Cina.

 

Della Cina avevo una visione risalente ai tempi del socialismo reale (non più di qualche decennio fa), della dittatura proletaria anti-imperialista, del anticapitalismo e della religione come oppio dei popoli. Insomma, non ero molto aggiornato sui cambiamenti politici e soprattutto ideologici, più o meno recenti, avvenuti in quel Paese.

 

Ciò che mi indusse a sviluppare questo lavoro sul ‘Made in China’ fu la percezione di un’anomalia, una specie di stonatura riguardante l'identità di una nazione che viene identificata dalla tipicità della sua produzione di mercato. Che logica associava la Moka Napoletana, il boccale tirolese, la Torre Eiffel, la Statua della Libertà, il Crocefisso e la Madonna Immacolata con la Cina?

 

C'è un'opera di “Made in China” che ritengo esprima gran parte del senso di questa tematica: sono due statuine colorate, una rappresenta Padre Pio, l'altra un miliziano popolare cinese della Guardia Rossa. Entrambi si fronteggiano. Il primo ostenta all'altro le mani fasciate che nascondono le stimmate e simboleggiano il potere della religione, il secondo gli risponde mostrandogli il Libretto Rosso di Mao, simbolo del potere dell'ideologia politica.  Entrambi gli oggetti sono stati prodotti in Cina.

 

Un'opera ‘Made in China’ va decodificata in questo modo:

Il fondo rosso rappresenta simbolicamente sia il Paese che la bandiera cinesi.

L'oggetto collocato e fotografato nel fondo rosso è un oggetto prodotto in Cina.

Gli ideogrammi posti sempre in basso a destra sono di colore giallo come quello delle stelle 5 stelle che costituiscono la bandiera cinese. La traduzione degli ideogrammi è ‘Made in China’».
Share |
Wildlife Photographer of the Year 56
Torna a Milano Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ugrav...
Festival del Tempo 2021: aperta la call per gli artisti
Il FESTIVAL DEL TEMPO, il primo Festival dedicato al Tempo, lancia due Bandi Internazionali all&rsqu...
DREAMLANDS
Venerdi 22 ottobre verrà presentato ufficialmente il nuovo volume DREAMLANDS - Luoghi dell&rs...
URBAN 2021 winners
URBAN 2021 - I VINCITORI Il fotografo bengalese Nayeem Siddiquee con lo scatto "Somewhere un...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
fotografia professionale foto studio fotografico tempo venezia alberi urban concorso strada photoshow corso immigrazione viaggio fotografico religione contest Inverno
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13945 Utenti Registrati + 31623 Iscritti alla Newsletter
6931 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate