Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Corsi e workshop » Scheda News

STAMPA A COLORI, MANUALE, DI UNO SCATTO ELETTRONICO
Autore: Paolo Romani - Pubblicato il 28/12/12 - Categoria Corsi e workshop
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3373 volte

Share |
STAMPA A COLORI, MANUALE, DA UNO SCATTO ELETTRONICO

Ho trovato sul mercato una macchina fotografica elettronica che è in grado di far vedere l’immagine fotografica appena scattata, sia sul dorso / schermo, che di proiettarla su una qualsiasi superficie.
Questa funzione mi ha fatto balenare l’idea di poter utilizzare la stessa macchina fotografica in camera oscura come fosse un ingranditore.
Ho immaginato di tramutare uno scatto elettronico in uno scatto ibrido, metà fatto con la macchina elettronica e l’altra metà stampata manualmente sulla carta in camera oscura a colori.-
Tornare alla manualità come facevano i vecchi artigiani / artisti / creativi di parecchi anni fa.
Che necessità c’è di tentare un esperimento del genere ?

L’avvento dell’elettronica ha tolto l’interesse di vedere lo scatto normale dopo averlo fatto, perché scattiamo continuamente immagini di bassa qualità, e moltissime sono senza senso.
Poi non abbiamo tempo di selezionarle, quindi le scarichiamo nel computer con la consapevolezza che non le vedremo mai più.
Questa ricerca ridarà all’immagine la qualità, il valore che ha avuto in passato una bella immagine ottenuta con il lavoro e con l’impegno.-
La fotografia “ibrida “ diventerà una nobile stampa a mano, vero “vintage a colori “ che ora non esiste nemmeno sul ricco mercato delle aste d’arte
fotografica .

Inizio la descrizione del modo di procedere per questo nuovo esperimento.

Si scatta una fotografia che servirà poi per la prova di stampa; noi abbiamo scattato il viso di un manichino, poi si va in camera oscura si svita la testa
dell’ingranditore, ed si sostituisce avvitandoci la macchina fotografica con dentro la scheda che contiene lo scatto fatto della testa del manichino. Si
spegne la luce, e si accende la camera che proietta l’immagine sul piano dell’ingranditore, si mette a fuoco sul dorso di un foglio di carta già usato, e
a questo punto ci accorgiamo che la luce che proietta l’immagine è troppo forte, (la luce troppo forte non ci da spazio / tempo d’esposizione governabile per una buona stampa) l’obbiettivo dell’ingranditore ha varie aperture che ci permette di controllare l’intensità della luce.
Noi superiamo questo primo problema utilizzando come schermo vari filtri grigi neutri di gelatina.

I filtri grigi ci sono serviti per fare un primo test per trovare tempi / luce / e filtratura dei colori.

Essendo l’immagine proiettata positiva, noi usiamo carta:
POSITIVO / POSITIVO
ILFOCHROME CLM 1K GLOSSY “ 20,3 x 25,4 / 25 F con 3 bagni ( sviluppo, sbianca,
fissaggio ) ILFOCHROME P30 KIT 2 LITRI

Non avevo mai usato prima questo prodotto così ho seguito le facili istruzioni in corso d’opera.-
I tempi dei bagni, la temperatura, i tempi di esposizione, sono stati provati tramite provini.-
Ogni operazione richiede impegno, prendere appunti o memorizzare l’iter semplificando e arrotondando.

Il pacco di carta ILFOCHROME POSITIVO / POSITIVO ha una sua filtratura di base che è: Y 35 M 30 C 00

Noi non abbiamo potuto inserire questa filtratura nel cassettino porta filtri perché non disponevamo del cassettino porta filtri, abbiamo proceduto comunque non tenendone conto, ed abbiamo scoperto che questi prodotti sono tanto migliorati che non si nota comunque nessuna dominante di colore.

POSTULATO IMPORTANTE
La carta ILFOCHROME esposta alla luce dell’ingranditore si comporta cosi:
Se la stampa è chiara la carta è stata esposta troppo.-
Se la stampa è scura la carta è stata esposta troppo poco.-

QUESTO POSTULATO E’ VERAMENTE IMPORTANTE PERCHE’ SIAMO INTUITIVAMENTE PORTATI A
VALUTARE UNA STAMPA FATTA AL CONTRARIO.

Questo procedimento può essere ripreso da tutti coloro che amano creare come i vecchi stampatori artigiani / artisti / sperimentatori / sognatori che vogliono con la ricerca personale distaccarsi dal gregge.-

Tutte  le immagini sono protette da COPYRIGHT © di proprietà delfotografo/artigiano/artista/ricercatore Paolo Romani
e-mail promani3@alice.it
web site www.paoloromani.com
SKYPE  promani3

 

Share |
storie premiate al TTA
Ecco le storie premiate a vario titolo su TTA, TRAVEL TALES AWARD. Ai primi di settembre verranno ...
CITIES 9
CITIES 9 è pronto, un numero molto  interessante! In questo numero, oltre alle 4 storie ...
SCOLPITE
Inaugura oggi la mostra SCOLPITE, a cura dell'Associazione Donne Fotografe. "Con questa ...
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA
LODI - FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA Dal 25 settembre al 24 ottobre 2021 Come ogni anno il F...
DREAMLANDS
Venerdi 22 ottobre verrà presentato ufficialmente il nuovo volume DREAMLANDS - Luoghi dell&rs...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
29 Ottobre 2021         a Trieste   (Trieste)
TPD masterclass ..[continua]

  Popular Tags  
artisti isfci fotografo travel asta immigrazione cielo sconti model Obiettivo camera oscura sala posa Kodak Istituto Italiano di Foto genova analogico
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13943 Utenti Registrati + 31413 Iscritti alla Newsletter
6918 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2813 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate