Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Immagini » Reportage » Scheda Progetto

Mata e Grifone, la danza dei giganti.
Autore: Alessandra Attianese - Pubblicato il 19/03/15 - Categoria Reportage
Il 9 giugno 2012 Mata e Grifone e la Banda Pilusa, partendo da T28 in via dei Transiti, hanno attraversato con un corteo Via Padova e le vie limitrofe, catturando l'attenzione e la curiosità degli abitanti. Nel mito popolare di Mata e Grifone, vive lo scandaloso amore tra "l’infedele turco" di religione musulmana e "la nobildonna" di religione cristiana.
Nel ballo del Camiddu la folla, le grida e i suonatori di grancassa e tamburi riproducono l’arrivo dei saraceni o la cacciata degli stessi. I due giganti sembrano sfidarsi rincorrendosi e rincorrendo soprattutto i bambini, terrorizzati dall’idea di essere afferrati; il gioco di "farsi toccare" o "toccare" esorcizza questa atavica paura.
Simboli dell’antirazzismo, Mata e Grifone rappresentano dunque l’incontro e l’unione tra i popoli, e la loro presenza trova una forte valenza politica per ricordare che ancora oggi, nei territori comandati dalla violenza delle nuove mafie, lo sfruttamento della popolazione locale e dei braccianti migranti resta il nemico da sconfiggere.
Anche  attraverso la costruzione di  percorsi di relazioni solidali con la piana di Rosarno avviato dal Gas del Sole assieme al Centro Occupato Autogestito T28 e ad Emergency, a supporto del progetto Sos Rosarno promosso dall’associazione Equosud, impegnata in progetti lavorativi solidali con i braccianti immigrati della piana di Gioia Tauro ai quali vogliono garantire un lavoro regolare.
Un’altra idea di economia etica e solidale che i  GAS supportano attraverso il sostegno agli agricoltori, piccoli produttori biologici impegnati nella salvaguardia del patrimonio locale.
Fotografie realizzate durante  la "Due giorni di festa e di lotta per la difesa dei territori" promossa dall'Associazione culturale Il Brigante di Serra San Bruno, T28, GAS del Sole, Equosud sulla situazione dei migranti in Calabria
Questo progetto non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 9703 volte

Share |

  
Share |
CITIES 9
CITIES 9 è pronto, un numero molto  interessante! In questo numero, oltre alle 4 storie ...
MATERA PHOTOGRAPHERS AVIS 2022
Venerdì 10 dicembre 2021 alle ore 18 presso l’Aula Magna dell’Università d...
ORECCHIE D’ASINO NELL’AMBITO DI ART CITY BOLOGNA 2022 PRESENTA “DUEDUO” ALLA FONDAZIONE GAJANI
Nell'ambito di ART CITY Bologna 2022 in occasione di ARTEFIERA, la Fondazione Carlo Gajani prese...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA
LODI - FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA Dal 25 settembre al 24 ottobre 2021 Come ogni anno il F...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
storia isfci officine fotografiche concerto ambiente leonardo alberi portfolio 2009 neve fotografo intervista Modelle silenzio confini
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13951 Utenti Registrati + 32064 Iscritti alla Newsletter
6944 News Inserite - 1855 Articoli Inseriti
2815 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate