Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Immagini » Ricerca » Scheda Progetto

AVIDA MORS
Autore: Mario Di Salvo - Pubblicato il 12/03/10 - Categoria Ricerca
Queste immagini fanno parte di un lavoro fotografico che riguarda un luogo simbolo della città di Milano: il Cimitero Monumentale. Si tratta di oltre un centinaio di immagini in bianco e nero con le quali ho cercato di immortalare non tanto la bellezza architettonica dei più celebri monumenti funerari, quanto quello strano sentimento che da tutte le sepolture, anche le più umili e dimenticate, misteriosamente si sprigiona. Una sorta di viaggio interiore attraverso quello che alla fine acquisisce le sembianze di un “nuovo mondo”, una vera e propria “città nella città”, quella vita parallela alla nostra che non conosciamo , che temiamo, che suscita un turbinio di pensieri e congetture a cui non sappiamo dare un ordine. Nelle mie intenzioni non c’è mai stato nulla di puramente didascalico e il numero elevato di stampe è dovuto semmai ad un’attenta ricerca di tutte le possibili sfaccettature dei sentimenti e delle emozioni suscitati dall’osservazione di ciò che ho fotografato. Percorrendo i viali, nella sacrale e raccolta atmosfera di questo incredibile luogo, sono più volte stato colto da vere e proprie folgorazioni visive: quello che per molti rappresenta un grande museo a cielo aperto, nasconde altresì una vita a sé, che attende solamente di essere colta e, anche se per brevi attimi, condivisa. Ci si accorge che il solo fatto di fermarsi un attimo e sforzarsi di leggere un nome, cancellato dal tempo, e di pronunciarlo affettuosamente, ridà vita a chi non c’è più, lo rinfranca e lo libera da un oblio che magari dura da decenni…
Decine e decine di storie fantastiche si intrecciano all’interno di un luogo dove la tristezza, la poesia, la fede, il dolore e la muta rassegnazione si fondono l’uno con l’altra fino a formare un indivisibile amalgama, fatto di sentimenti colti nella loro quintessenza.
La molla che ha fatto scattare in me il desiderio di andare avanti, scatto dopo scatto, visione dopo visione, è stato senza dubbio il modo in cui le sculture commemorative si presentavano ai miei occhi. Mi è piaciuto infatti indagare su come lo scorrere del tempo, gli agenti atmosferici o l’azione dell’uomo, abbiano in parte modificato il significato originario delle architetture stesse. Il mio interesse si è focalizzato su come il continuo interagire tra le pietre, l’uomo e la natura abbia dato e continui a dare vita a nuove, involontarie performances visive, ben lontane da ciò che gli autori avevano immaginato al tempo della realizzazione delle opere.
Un cartello, che invita i proprietari di una sepoltura a rinnovare il contratto d’affitto del terreno, penzola beffardo dal collo ricurvo di un piccolo putto in preghiera, quasi appesantendone la sofferenza fisica e morale. Una stella di pietra che ingloba un teschio giace, dopo essersi staccata dalla parte superiore del gruppo monumentale di cui fa parte, alla sua base, proprio accanto all’esile gamba di una bambina, e sembra gettare su di lei un’ombra malvagia e una sentenza senza appello. Una goccia di pioggia, ricordo di un temporale mattutino, si trasforma involontariamente in una goccia di pianto, rimanendo sospesa alla punta del naso di una donna gemente. E dall’ altra parte un fiore rosso di plastica è stato attorcigliato al volto di un mezzobusto tramite il gambo in fil di ferro, e l’ insieme ricorda così un tanghero argentino che osserva spavaldo il mondo dall’alto del suo piedistallo, con la sua rosa ben stretta tra i denti.
Questo progetto non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 10134 volte

Share |

Share |
Fragilità
Fragilità Esposizione Collettiva di Arte Contemporanea Galleria GARD - Roma ARTISTI: Rossana ...
ColornoPhotoLife
Dall'11 settembre all'8 dicembre 2021 la nuova edizione di ColornoPhotoLife, a Colorno (PR),...
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA
LODI - FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA Dal 25 settembre al 24 ottobre 2021 Come ogni anno il F...
Wildlife Photographer of the Year 56
Torna a Milano Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ugrav...
IMMAGINI E PAROLE
IMMAGINI E PAROLE SABATO 20 NOVEMBRE ORE 13,30 / 14,30 Palazzo Reale - Sala Conferenze Piazza Du...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
fotografia sociale trieste photo days Bambini genova cielo fotolia corsi di fotografia natura fine-art banco ottico fotografa berlino uomo Coolpix Foro Stenopeico MIA fair
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13945 Utenti Registrati + 31638 Iscritti alla Newsletter
6932 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate