Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Immagini » Paesaggio » Scheda Progetto

Miniere di Zolfo in Sicilia 2008
Autore: Fabio Sgroi - Pubblicato il 21/08/09 - Categoria Paesaggio
Nel 1832 le miniere di zolfo siciliane erano quasi 200 e la metà di queste era ubicata nel territorio della Provincia di Caltanissetta, Agrigento, Enna. Paesi quali Sommatino, Riesi, Delia,Piazza Armerina,Castetermini-Campofranco rappresentavano - nel bene e nel male - il cuore dell'economia mineraria siciliana.
I molti comuni nei cui territori si svolse l'attività estrattiva legarono i propri destini alla zolfara, e in maniera radicale.
Trasformatosi da contadino in zolfataio - e faticosamente adattandosi ad un mondo angusto e senza luce - quest'uomo aveva cercato il proprio riscatto nelle viscere della terra, dove tuttavia le condizioni di lavoro erano estremamente disumane. Era un lavoro duro quello del minatore che,ogni mattina prima dell'alba,sprofondava la propria vita a diverse centinaia di metri sotto terra, muovendosi tra stretti e maleodoranti cunicoli, con la morte sempre in agguato.La loro storia è ormai indissolubilmente legata alla zolfara.E alla zolfara è legata anche la storia di coloro che lavoravano in miniera (surfatara), e dei bambini (i carusi), impiegati fin dalla tenera età negli oscuri cantieri sotterranei.
Nella prima metà del secolo corrente la sovrapproduzione solfifera e la diminuzione della domanda, legata alla concorrenza straniera, diedero un duro colpo all'economia siciliana. Ben presto gli impianti minerari cessarono la loro attività dando vita a quell'irreversibile processo di crollo economico che caratterizzò la storia della Provincia negli anni '50 e '60. Neanche l'istituzione dell'Ente Minerario Siciliano, che avrebbe dovuto rinsaldare il legame tra produzione solfifera e industria chimica, riuscì a rinfrancare l'economia e, soprattutto, a ridare respiro alla ormai spenta "civiltà delle zolfare".Ai nostri giorni le miniere del territorio offrono spunti interessanti per itinerari culturali o per studi di archeologia industriale. Esistono diversi progetti volti alla riqualificazione degli antichi impianti che potrebbero venire ristrutturati e adibiti , nei prossimi anni, a musei in situ.
Questo progetto non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 18326 volte

Share |

Share |
Praga photo 2021
  Siamo lieti di annunciare la nostra partecipazione alla XIII° edizione di Prague Photo...
TTA a Milano
Continuano le presentazioni del TTA, TRAVEL TALES AWARD, di cui potete visionare tutte le storie pre...
ANTEPRIMA BIENNALE FOODPHOTOGRAPHY
L’ARTE DEL CIBO DAL TERRITORIO ALLA TAVOLA Il 31 ottobre 2021 alle ore 10.00 l’Associ...
Fragilità
Fragilità Esposizione Collettiva di Arte Contemporanea Galleria GARD - Roma ARTISTI: Rossana ...
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
mirrorless Parigi sconti Bianconero canson wi-fi di arte toscana emozioni inaugurazione arte contemporanea workshop di fotografia spettacolo concorso fotografico italy
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
20/09/21
I numeri di Photographers.it
13948 Utenti Registrati + 31639 Iscritti alla Newsletter
6932 News Inserite - 1851 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate