Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

Bandi » Progetti iscritti » Scheda Progetto

Cinderella
Autore: Barbara Malacart - Pubblicato il 14/06/14
Intenzione del progetto è raccontare il mondo femminile attraverso un oggetto solitamente attribuito, per moda o costume, proprio alla donna: la scarpa. Culturalmente e socialmente, infatti, alla scarpa sono associati particolari significati: dalla costruzione dell’identità femminile alla rappresentazione formale di un feticcio, forse più psicologico che reale, e che, sia negli uomini che nelle donne, e con declinazioni diverse, a volte sfocia nell’ossessione.
Il progetto fotografico è in ogni caso volutamente lontano dal luogo comune che vede nella calzatura femminile uno strumento di seduzione. Il mio lavoro vuole partire dalla scarpa quale primo punto di contatto, e forse il privilegiato, con il mondo femminile. Un mondo sfaccettato e multiforme che parla di intimità quanto al tempo stesso di forza, di strumenti di difesa, ma anche di autoaffermazione.
Il risultato è uno specchio, non esaustivo o risolutivo rispetto all’universo “donna”, nel quale è però possibile riflettersi come esseri vulnerabili o come possibili “orizzonti di senso” che vanno al di là dello stereotipo.
La serie Cinderella, personaggio fiabesco universalmente conosciuto per la sua scarpa, si compone di quindici dittici. A ogni paio di scarpe fotografato corrisponde l’immagine del soggetto a cui esse appartengono. E sono contemporaneamente nature morte e ritratti. Le une funzionali agli altri per restituire la complessità di un microcosmo da leggere, scoprire e indagare nella sua singolarità.
Nella mia ricerca, infatti, non è tanto importante l’estrazione sociale o l’età dei soggetti fotografati, ma il loro essere biografie. Sono tutte donne senza nome che parlano con i loro volti e le loro scarpe. E sono storie, racconti che prendo a prestito per narrare me stessa.

Breve BIO

Nata nel 1972 a Torino dove vive e lavora. Da sempre la fotografia rappresenta per lei l'unico strumento possibile con cui indagare se stessa e il mondo circostante.
Inizia come autodidatta all'età di 14 anni, in questi anni ha seguito due corsi di storia e critica della fotografia e due workshop di reportage uno con Ernesto Bazan nel 2012 e uno con Marco Vacca nel 2007 presso Forma.
Ama la fotografia a 360 gradi ma predilige il reportage.

COME SARANNO PRESENTATE LE FOTOGRAFIE
Le stampe saranno stampe digitali a sviluppo chimico su supporto leger di dimensioni 60 x 40. Su ogni pannello ci sarà il dittico disposto in senso orizzontale (scarpe. ritratto). Ogni singola foto avrà dimensioni pari a 18x25. Le immagini saranno poste nella parte superiore del pannello in modo da lasciare per metà del pannello stesso uno spazio bianco così da ricondurre all'idea di impaginazione di un libro, di un catalogo.
cinderella#01 cinderella#02 cinderella#03 cinderella#04 cinderella#05
cinderella#07 cinderella#08 cinderella#09 cinderella#010 cinderella#06
cinderella#011    
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
FORMA modella incontro ten collection autori Coolpix obiettivo reporter School notte carnevale HDR installazione analogico Flash Calabria poesia
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13897 Utenti Registrati + 27005 Iscritti alla Newsletter
6889 News Inserite - 1844 Articoli Inseriti
2813 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate