Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Corsi e workshop » Scheda News

Nel nome del Fare - Laboratorio interattivo 2017
Autore: oriella montin - Pubblicato il 24/01/18 - Categoria Corsi e workshop
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 1771 volte

Share |

LABORATORIO INTERATTIVO dal titolo esplicativo “Nel nome del Fare” in cui è prevista la partecipazione del pubblico presente in Fiera per la realizzazione di alcuni Oggetti della Memoria! Il laboratorio è stato svolto durante la manifestazione Milano Scultura 2017, dal 17 al 19 novembre 2017, presso l'Ex Locale Cisterne della Fabbrica del Vapore a cura di Valerio Dehò.  

Nello stand a mia disposizione ho collocato un tavolo rettangolare con sei posti a sedere, sul quale poter appoggiare degli Oggetti di recupero da me scelti e acquistati nei mercatini dell’usato. Il tavolo è ricoperto da un telo e attrezzato con pennelli, ciotole per l'acqua, colla, forbici, garza medica, ritagli di fotografie d'epoca, del caffè per tingere le garze, ecc.. tutti quei materiali che io stessa utilizzo in studio per la realizzazione delle mie opere. 

E'stato come trasferire il mio studio, il mio luogo di lavoro quotidiano, in Fiera! 

Quindi oggetti e materiali erano a disposizione delle persone invitate a fermarsi e a riflettere sulla loro idea di Famiglia e su come gli Oggetti del Fare, possano rievocare il quotidiano con tutte le sue insidie. Hanno collaborato alla realizzazione di un Oggetto, dopo aver indossato un grembiule e i guanti, che io stessa fornivo. Seduti al tavolo hanno utilizzato le garze a disposizione per compiere il loro intervento sull’utensile. Non era obbligatorio terminare il manufatto!   

"E' proprio l’azione di più persone ad imprimere all’Oggetto una traccia del loro passaggio.  L’Opera parla di come le nostre vite siano costituite da stratificazioni di incontri che avvengono quotidianamente e di come la garza sia l’elemento simbolico riparatore degli urti e delle insidie della vita. 

 

Oriella Montin 

www.oriellamontin.com 

Share |
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al Trie...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
fotoritocco anima Photographers Days portfolio luoghi milandri spettacolo incontro premio rivista animali valentina officine fotografiche fiori sociale Lightroom
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13904 Utenti Registrati + 29218 Iscritti alla Newsletter
6889 News Inserite - 1847 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate