Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

CONTRO LA GUERRA di Pino Bertelli
Autore: Matera International Photography - Pubblicato il 30/12/18 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina č stata visitata 1399 volte

Share |
  Dal 12 Gennaio 2019 al 24 Febbraio 2019 in provincia di Matera a Matera

Inaugurazione: sabato 12 gennaio, ore 10:00
Le Monacelle - Via Riscatto n.7 - 75100 MATERA


Convegno
Sabato 12 gennaio 2019 ore 11:00
Le Monacelle via Riscatto,7 - 75100 MATERA


Relatori
Don Pierluigi Di Piazza Sacerdote, Presidente del Centro Balducci
Pino Bertelli fotografo di strada, autore delle fotografie in mostra
Maurizio Rebuzzini direttore artistico di Coscienza dell’Uomo

Orari apertura mostra: 10:00 - 19:30
INGRESSO GRATUITO


Contro la guerra… Ritratti dell’infanzia negata di Pino Bertelli
Elegia visiva… un portolano di sessanta ritratti di bambini (Africa, Medio Oriente, Cˇ ernobyl’), che hanno visto la guerra (la fame, la pauraˇ) e l’inviano a noi con i propri sguardi. Ci guardano con la loro Bellezza… estrema e ammaccata. Tutto qui: non si vedono né soldati, né macerie, solo volti di bambini che accusano la malvagità di tutte le guerre. Così agendo, Pino Bertelli riprende l’insegnamento etico dei maestri (Robert Capa, David “Chim” Seymour, Werner Bischof, Don McCullin, Philip Jones Griffiths); ancora di più, quello di W. Eugene Smith, del quale segue la morale: «Vorrei che le mie fotografie non fossero solo documentazione di fatti di cronaca, ma un atto di accusa contro la guerra e contro la violenza brutale e depravata che attacca gli animi
e i corpi degli Uomini. Vorrei che le mie fotografie fossero un potente catalizzatore emozionale e che possano contribuire a evitare che una simile follia criminale possa ripetersi di nuovo».
Fotografie che figurano la violazione dell’Innocenza e la ferocia che ogni guerra riversa nella Storia.
La Bellezza, la Sofferenza, l’Amore dei bambini che affiora in questi Ritratti dall’infanzia negata è un atto di accusa contro l’indifferenza, la violenza, la barbarie di tutte le guerre, è un invito alla pace che affiora nelle loro lacrime, nelle loro morti e nella vita sognata degli angeli.
Dal diario di un fotografo di strada (Baghdad, 2003) [lo stesso Pino Bertelli, è ovvio]: «Fai di ogni lacrima una stella, e dell’amore un fiore di vetro colorato che accompagna i tuoi sorrisi nel tempo. Consegna il tuo sogno di pace alle anime belle, e i tuoi silenzi inzuppati d’amore profumeranno di dolcezza e di rosa. Amare significa cambiare per qualcuno e insieme a qualcuno. L’Amore si mostra solo all’Amore. Il coraggio di amare vuol dire vivere la diversità, accettare la bellezza di noi e tra noi che si fa Vita. Per l’amore, come per la libertà, non ci sono catene. La pace non si concede, si prende. Là dove le nostre lacrime s’incontrano, i nostri cuori si danno del tu!».

La pace si realizza con la pace.

_____________________________________________________________________________

Progetto per contribuire a un cambiamento possibile, perlomeno a rallentare i danni che alcune socialità controverse e contraddittorie stanno producendo, sia in buonafede (comunque colpevole), sia in malafede (ed è peggio): una certa mal-fotografia che alimenta quella orrenda Società dello spettacolo sulla quale il filosofo francese Guy Debord ha fatto riflettere nel suo saggio omonimo, del 1967. Il “genocidio culturale” teorizzato da Pier Paolo Pasolini (a partire da una tavola rotonda su Ideologia e politica nell’Italia che cambia, svoltasi a Milano, il 7 settembre 1974; intervento pubblicato su Rinascita, il successivo ventisette settembre; quindi, incluso in Scritti corsari, Garzanti, dal 1975) ha spinto Francesco Mazza, Antonello Di Gennaro e Maurizio Rebuzzini, ciascuno per proprie competenze e tutti insieme per intenzione, a parlarne e operare in senso inverso. L’occasione di Matera 2019 è sembrata imperdibile: si preventiva che un milione di persone visiteranno Matera e i suoi Sassi... perché non parlare una lingua fotografica elevata? perché perdere un’occasione tanto importante? Francesco Mazza, che vive e opera nel settore commerciale della fotografia a Catanzaro, Antonello Di Gennaro, fotografo e cittadino materano, e Maurizio Rebuzzini, da Milano, osservatore delle fenomenologie fotografiche, sono approdati al comune accordo di proporre una fotografia ideologicamente meridiana, capace di coniugare e assolvere perfino quella fidelizzazione consapevole che consente a ognuno di avvicinare la stessa Fotografia con passo convinto e partecipazione consequenziale (anche commerciale, sia chiaro). Ciascuno di loro, con le proprie competenze, ha contribuito al progetto Coscienza dell’Uomo, che si distribuisce lungo tutto il Duemiladiciannove, partendo da questi primi passi. Già... Coscienza dell’Uomo. Un invito a osservare, piuttosto di giudicare. Una esortazione a pensare, invece di credere. In inviolabile passo fotografico. In correzione volontaria e consapevole di quel “genocidio culturale” che porta a nulla, che crea soltanto danni, che regredisce il pensiero individuale e collettivo... qualsiasi cosa significhi per ciascuno di noi.

www.mat2019coscienzadelluomo.it

www.materainternationalphotography.com

 

 

Share |
Ando Gilardi reporter. Italia 1950-1962
Proseguendo quanto relazionato da queste pagine poco più di un anno fa, a proposito dell...
World Press Photo 2019
aggiudicati i premi del World Press Photo 2019 la foto vincitrice del primo premio “Foto de...
gli autori di Back to the Past
Sono stati selezionati i venti autori che saranno presenti nel volume speciale dedicato alla Fotogra...
Slightly Altered // SYNCHRODOGS
Office Project Room è lieta di annunciare la mostra personale dei Synchrodogs, duo di artisti...
Nikon Master Director 2019
Iscrizioni aperte per il Nikon Master Director 2019! Il Nikon Master Director Italia è il ...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
12 Maggio 2019         a Milano   (Milano)
Aaron Schuman: The SLANT workshop L'artista, scrittore, curatore Aaron Schuman terrà u..[continua]
08 Settembre 2019         a VIETNAM   (Lecco)
Viaggio fotografico & workshop fotografia di reportage I partecipanti lavoreranno a ideazione, s..[continua]

  Popular Tags  
passione grafica rosso postproduzione mostre fotografiche multiblitz Parallelozero luci ambiente multimedia firenze fotografo Sicilia london persone riflessi
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13780 Utenti Registrati + 13101 Iscritti alla Newsletter
6744 News Inserite - 1807 Articoli Inseriti
2810 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate