Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Eventi e Rassegne » Scheda News

Massimo Motta è a Photissima in concomitanza con la Biennale internazionale d'arte
Autore: Massimo Motta - Pubblicato il 22/05/13 - Categoria Eventi e Rassegne
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3893 volte

Share |
IL PROGETTO ( recensione a cura del prof. Carmelo Strano) Il titolo è ON THIS SIDE OF TIME. Si riferisce all’ultima ricerca di MASSIMO MOTTA, inedita e che quindi verrebbe presentata per la prima volta a Photissima, tenuta a battesimo da Carmelo Strano con una sua analisi critica, nel clima del festival della fotografia di Photissima e nella circostanza della Biennale Arte. Tra le sue mostre recenti: Daegu,in Corea, e Fabbrica del Vapore, a Milano. Nato nel 1952, da sempre animato da un forte interesse per la fotografia, via via l’ha fatta slittare dal terreno eminentemente estetico (foto ricercata ed elegante) a quello della ricerca sul piano tecnico e poetico. Due le fonti: essendo un biologo, ha usato ampiamente la macchina fotografica con attenzione ai dettagli; da artista-fotografo si è riallacciato al dinamismo dei grandi riferimenti della storia della fotografia, particolarmente Muybridge e al Kinetoscope di W.K. Laurie Dickson Nel progetto ON THIS SIDE OF TIME Massimo Motta trasmette subito una proposta di fusione fotografia-pittura, pur rimanendo la fotografia il medium protagonista assoluto sia nella fase iniziale che intermedia e finale della processualità messa a fuoco dall’artista in vista di questa sua proposta di fotografia. Sotto il titolo ON THIS SIDE OF TIME, l’artista unisce contenuto e valore espressivo: al di qua del tempo, nel senso che fa marcia indietro rispetto al cammino evolutivo di ricerca della fotografia tutto basato sul tempo; ora, il tempo si ferma quasi o almeno il suo trascorrere si fa implicito. Inoltre, al di qua del tempo: allusione ai soggetti ripresi, diseredati catturati dalla camera a Dublino, Milano ,Riga ,Londra . Foto ampiamente elaborate anche col contributo del colore-materia policromi grazie ai quali la narrazione diventa implicita e indiretta. Ma L’esito finale e totale è pur sempre fotografico.
Share |
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al...
Paolo Pellegrin sceglierà il Portfolio vincitore di URBAN Photo Awards 2021
Siamo entusiasti di annunciare la presenza di un altro grandissimo fotografo dell’agenzia Magnum Pho...
Francesco Cito sceglierà il vincitore di URBAN Book Award
Siamo onorati di ospitare nella giuria di URBAN Photo Awards 2021 Francesco Cito, uno dei più grandi...
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
CITIES STORY
“Fotografare è una maniera di vivere. Ma importante è la vita, non la fotografia...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
fotografia professionale architettura leonardo Trieste portrait contrasto esposizione FORMA mostra collettiva poesia acqua analogico fotografia sociale 2011 inaugurazione ombre
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13931 Utenti Registrati + 30130 Iscritti alla Newsletter
6888 News Inserite - 1849 Articoli Inseriti
2817 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate