Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

OBBIETTIVO DONNA - Spazi. Multiscritture di immagini di luoghi e non luoghi.
Autore: Officine fotografiche - Pubblicato il 05/03/14 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 1875 volte

Share |
  Dal 06 Marzo 2014 al 28 Marzo 2014 in provincia di Roma a roma
Al centro di questa edizione gli spazi e le diverse definizioni ed interpretazioni che le tre fotografe, Lara Ciarabellini, iara Di Stefano e Sara Munari, hanno dato con i rispettivi progetti Sonnambulismo, Madness, e | Place | Planner | Project |. Nel corso della rassegna, che si concluderà il 28 marzo, sono in programma due presentazione editoriali, un workshop, momenti di confronto e visioni ai quali si aggiunge una serata live, organizzata in collaborazione con Female Cut. Comune denominatore delle mostre è la forza intrinseca degli spazi, in tutte le sue diverse accezioni. Dalla documentazione degli spazi fisici che prescindono dai confini politici e religiosi passando per il paesaggio naturale che scava gli stati psicologici della collettività sociale fino a luoghi immaginari e surreali. Metafora fotografica di un lungo viaggio nel sonno della Bosnia Erzegovina d’oggi, Sonnambulismo di Lara Ciarabellini è un progetto che documenta gli strati della memoria collettiva negli ultimi tre decenni, dalla morte di Tito fino all’attuale dopoguerra. Viaggiando attraverso i differenti paesaggi psicologici, Sonnambulismo esplora le circostanze che hanno dato forma al Paese - la sospensione del tempo durante gli anni ottanta, il trauma e l’amnesia collettiva durante il conflitto negli anni novanta, e i segni del dopoguerra ancora in corso -, scoprendo gli strati di memoria sottostanti l’intricato terreno della Bosnia Erzegovina. Al limite della realtà quella interpretata da iara Di Stefano. Madness è un progetto che narra la follia di personaggi immaginari attraverso gli occhi di un pesce rosso. Iara ha creato dei non-luoghi, in fase di scatto, fotografando personaggi veri e finti attraverso materiali trasparenti. L'idea è nata all’interno del laboratorio virtuale GSFP, gruppo supporto fotografi pigri, fotografipigri.com, ideato da Sara Lando. Sulla definizione dello spazio vitale, confine da non oltrepassare per evitare di invadere la libertà altrui, si concentra | Place | Planner | Project |. Sara Munari ha viaggiato in Israele e Palestina senza entrare nelle questioni politico-religiose, nonostante le linee immaginarie e fisiche che effettivamente dividono la superficie di questo territorio. La sua ricerca è un'analisi sugli spazi di ogni singolo individuo. Nelle fotografie non ci sono volutamente le didascalie, al fine non etichettare gli spazi, ma renderli agli occhi dello spettatore uguali per tutti i territori rappresentati. Dalle mostre si passa alla notte live. L'8 marzo, anche la manifestazione festeggia la donna con un nuovo appuntamento presso il Lanificio159, in collaborazione con Female Cut, per sostenere e promuovere arte, fotografia e musica, in un concentrato tutto al femminile. In mostra una selezione di autrici, scelte attraverso un bando aperto alle socie di Officine Fotografiche Roma. Esporranno: Veronica Adriani, Alessandra Ascrizzi, Chiara Barraco, Fulvia Bernacca, Claudia Borgia, Francesca Canu, Francesca Cesari, Flora Contoli, Amalia Di Lanno, Roberta Fuorvia, Carola Gatta, Valeria Ibello, Simona Pantano, Liliana Ranalletta, Angela Riccardelli L'11 marzo, presso lo spazio AmbrArte del Teatro Ambra alla Garbatella, riproponiamo una selezione delle immagini vincitrici del concorso I doveri della donna, già esposte in occasione della serata Female Against Violence del 23 novembre 2013. Le fotografie, accostate a degli slogan, mirano ad abbattere gli stereotipi sui doveri delle donne. Proprio il verbo “dovere”, che solitamente assume connotati “negativi”, viene capovolto attraverso immagini che interpretano questo suo nuovo significato. www.obbiettivodonna.org
Share |
Nikon Master Director 2019
Iscrizioni aperte per il Nikon Master Director 2019! Il Nikon Master Director Italia è il ...
Corigliano Calabro Fotografia Book Award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2019,  l’associazione Corigl...
gli autori di Back to the Past
Sono stati selezionati i venti autori che saranno presenti nel volume speciale dedicato alla Fotogra...
Ando Gilardi reporter. Italia 1950-1962
Proseguendo quanto relazionato da queste pagine poco più di un anno fa, a proposito dell...
Slightly Altered // SYNCHRODOGS
Office Project Room è lieta di annunciare la mostra personale dei Synchrodogs, duo di artisti...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
12 Maggio 2019         a Milano   (Milano)
Aaron Schuman: The SLANT workshop L'artista, scrittore, curatore Aaron Schuman terrà u..[continua]
08 Settembre 2019         a VIETNAM   (Lecco)
Viaggio fotografico & workshop fotografia di reportage I partecipanti lavoreranno a ideazione, s..[continua]

  Popular Tags  
portrait bortolozzo immagini silenzio vernissage fotografia digitale Claudia Rocchini FineArt identità montagna rassegna Corpo marco carulli esposizione fiera Festival
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13781 Utenti Registrati + 13103 Iscritti alla Newsletter
6747 News Inserite - 1808 Articoli Inseriti
2811 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate