Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi ISP   Shoot Food              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

STORIE DI NUOVA BELLEZZA, DI ESPLORAZIONI, DI TERRE LONTANE E FANTASTICHE
Autore: Spazio23- fotografia contemporanea - Pubblicato il 07/10/14 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 2791 volte

Share |
  Dal 18 Ottobre 2014 al 31 Ottobre 2014 in provincia di Massa Carrara a Carrara
Questa mostra è dedicata alle esplorazioni di terre lontane o fantastiche e di bellezza inconsueta o forse semplicemente vera. La Bellezza, idea sfuggente come la Verità, è da sempre oggetto dell’arte. Salvatore Giò Gagliano affronta il tema facendo reinterpretare i grandi capolavori della storia dell’arte da uomini e donne diversamente abili, capaci di esprimere magistralmente il sentimento e il significato dell’opera d’arte. Il progetto di Gagliano ci invita alla ricerca di una nuova bellezza che non segue i modelli estetici comuni e spessi effimeri, basati sulla perfezione e sull’idealizzazione patinata e commerciale ma che, utilizzando un corpo non perfetto ci porta verso un nuovo linguaggio più autentico e comunicativo. Raffaella Castagnoli recupera dai giochi dell’infanzia l’idea del caleidoscopio e lo applica a luoghi di lavoro abbandonati creando un nuovo mondo di emozioni colorate e grazia. La sua poetica è coerente con le istanze attuali di recupero e riciclo e animata dall’idea di bellezza che coniuga infanzia ed età adulta, natura usurpata, e tuttavia non vinta, matematica tecnologica e residui disgraziati di una tecnologia che sa ancora di fatica muscolare, di tracce di abbandoni e trascuratezza riscattati da un occhio che racconta con una lingua che nessuno aveva pensato per loro. Margherita Levo Rosenberg con l’installazione dal titolo Ghilgulgal Regina di vento, suo neologismo ricavato da tre parole ebraiche, evoca la bellezza di una figura di donna, regina di vento, che si barcamena tra una folata e l’altra e nel suo barcamenarsi è mobile, attenta, capace di adattamento ma anche in balia delle onde cioè della precarietà dell’esistenza. Sandro Rafanelli con Le isole invisibili ci racconta di isole che non ci sono, eppure ciò che troviamo nelle sue isole è fotograficamente vero, la loro bellezza è un vero artificio ed è un omaggio a opere d’arte molto famose o poco conosciute e alla scia che la bellezza suscita nei sognatori. Giovanni Marrozzini con Echi ci racconta le vite, i sogni e le nostalgie degli emigranti marchigiani in Argentina con fotografie di grande suggestione, condensati di storie che ci ricordano la bellezza dell’avventura umana. Piera Cavalieri
Share |
Iscrizioni aperte a URBAN Photo Awards 2021!
Bruce Gilden presidente della giuria In palio un montepremi del valore di 23.000 € e mostre al Trie...
Journey to the Lowlands vince l’URBAN Book Award 2020
La fotografa modenese Valeria Sacchetti con il progetto Journey to the Lowlands è la vincitri...
TRAVEL TALES AWARD
In un momento storico in cui  i Fotografi hanno dovuto forzatamente chiudere le valigie in cant...
vincitore CCF book award
Nell’ambito del Festival Corigliano Calabro Fotografia 2020 18a edizione   previsto ...
DREAMLANDS
In partenza la nuova iniziativa di  Isp, che in collaborazione con Photographers.it  propo...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
corsi campagna fotografia di scena Kodak Marocco tradizione musica bari sud comunicazione Bellezza reggio emilia anima workshop di fotografia microstock Siena
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13904 Utenti Registrati + 29292 Iscritti alla Newsletter
6884 News Inserite - 1847 Articoli Inseriti
2814 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate