Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi Shoot Food   www.esta-usa-visto.it/   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

Væksthus, nella serra dell'Odin Teatret
Autore: Rossella Viti - Pubblicato il 06/10/15 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 3509 volte

Share |
  Dal 10 Ottobre 2015 al 11 Ottobre 2015 in provincia di Terni a Lugnano in teverina
'Væksthus' - nella serra dell’Odin Teatret - mostra installazione di Rossella Viti / Vocabolomacchia teatro.studio. Nell'ambito dell' XI Giornata del Contemporaneo. Eugenio Barba, regista e maestro internazionale di teatro, con il suo Odin Teatret, sono i protagonisti della 'Væksthus', la mostra installazione creata da Rossella Viti e allestita con Roberto Giannini, entrambi artisti e direttori di Vocabolomacchia teatro.studio/ Ippocampo e di 'Verdecoprente Residenze creative', progetto sul territorio umbro amerino. L'evento è presentato da Associazione Ippocampo in collaborazione con il Comune di Lugnano in Teverina, in occasione della XI Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Associazione dei Musei di Arte Contemporanea Italiana. Il 10 e l'11 ottobre presso le ex scuole medie di Lugnano in teverina, ora sede della “Scuol@ di Arti Sceniche” diretta da Vocabolomacchia. Væksthus è un percorso narrazione itinerante che porta lo spettatore nelle stanze più intime del lavoro teatrale dell'Odin, incontrando gli attori e il regista, raccogliendo le loro storie, dentro e fuori il personaggio e sulla scena. Nell'allestimento, suddiviso in più ambienti, l'attenzione è posta sull'esperienza multisensoriale e multimediale. Ci si muove tra le immagini fotografiche che segnano gli spazi della visione, toccando, annusando, ascoltando le voci dell'Odin che suggeriscono invece il tempo dell'attraversamento. Filo conduttore della narrazione è lo spettacolo 'La Vita cronica', ultima produzione di gruppo con cui l'Odin Teatret ha girato il mondo, festeggiando i 50 anni di attività nel 2014. Frutto di un lungo rapporto di conoscenza e collaborazione con l'Odin Teatret, la “Væksthus”, che in danese significa serra, nasce come 'narrazione multipla', una modalità di composizione artistica che caratterizza il lavoro di Rossella Viti nel teatro e nella fotografia. La Væksthus è realizzata da Vocabolomacchia/ Ippocampo con il sostegno dell'Odin Teatret. INFO: sede e orari: ex scuole medie Lugnano in Teverina - p.zza Marconi, 6 10 e 11 ottobre 2015 - Ore 10.00 - 12.30 / 16.00 - 23.00 – Ingresso libero. (Si consiglia di arrivare almeno 30 minuti prima della chiusura). Vocabolomacchia teatro.studio tel. 339 6675815 – vocabolomacchia@gmail.com Væksthus sul sito: http://macchiaoff.com/vaeksthus-la-serra/
Share |
Photolux 2019
torna Photolux Festival, la biennale che getta uno sguardo limpido sul panorama fotografico int...
17 Graffi. Piazza Fontana 50°
Nel cinquantesimo anniversario di quella che fu una delle pagine più drammatiche della storia...
Inaugurazione mostra Over.State di Ilias Georgiadis
Inaugurazione Over.State di Ilias Georgiadis a cura di Michele Corleone Giovedì 14 novembre ore 19 ...
New-Post Photography
MIA Photo fair è lieta di annunciare New-Post Photography?, una nuova iniziativa volta a...
Wildlife Photographer of the Year 54
In scena a Milano il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche pi&ug...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
Non ci sono Eventi per questa categoria.

  Popular Tags  
model master reflex studenti photography arti visive fotogiornalismo BW image consult artisti cities fotografia contemporanea terremoto milano uomo italy
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13877 Utenti Registrati + 16859 Iscritti alla Newsletter
6850 News Inserite - 1834 Articoli Inseriti
2810 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate