Calendario Eventi    Calendario Ws/Corsi www.esta-usa-visto.it/   Shoot Food   ISP              

Iscriviti solo ai servizi news ed eventi per rimanere
aggiornato sulle varie iniziative del settore fotografia


Inserisci la tua mail  
Indica la provincia     
Apri il tuo spazio free
User   
Password 

Dimenticato la password?
           

News » Mostre » Scheda News

Maghreb - Il Marocco attraverso gli occhi di Pino Settanni
Autore: Redazione - Pubblicato il 27/02/16 - Categoria Mostre
Questa news non ha ancora ricevuto feedback.
Questa pagina è stata visitata 1633 volte

Share |
Matera. Il museo della Fotografia "Pino Settanni" inaugura il 20 marzo alle 17 una mostra dedicata al fotografo di cui porta il nome dal titolo "Maghreb - Il Marocco attraverso gli occhi di Pino Settanni".

Domenico De Masi descrive così il progetto del grande maestro scomparso nel 2010:
"Per descrivere il Marocco io sociologo ho bisogno di dire che è un paese di 33 milioni di abitanti con una speranza di vita chenon arriva a settant’anni, mentre in Italia supera gli ottant’anni. Ogni marocchino dispone di un Pil annuo pro-capite di 3.000dollari, mentre ogni italiano dispone di 34.000 dollari.
In Marocco il 40% dei lavoratori è addetto all’agricoltura, mentre in Italia la percentuale è appena del 2%. Su ogni mille marocchini, solo 9 sono abbonati a Internet mentre in Italia sono 427. Pino Settanni, invece, non ha bisogno di cifre petulanti e spocchiose per descrivere la stessa realtà.


Gli basta l’obiettivo - poeta impietoso e affettuoso - della sua macchina fotografica per offrirci tutta la ricchezza dei colori marocchini, la povertàdelle suppellettili, l’esperta mansuetudine dei vecchi, lo sguardo accusatore dei bambini, il mistero oppressivo delle donne, la desolata arsura dei paesaggi, la parsimonia ingenua dei commerci. Attraverso i suoi occhi, di anno in anno, Pino ci ha fatto guardare e capire con pari acume e genialità estetica il sottosviluppo del Mezzogiorno italiano e il mondo fantasmagorico del jet set, la sfolgorante arcaicità dell’Afganistan e quella più intima del Marocco.Se è vero - come sostiene Keats - che un’opera d’arte è una gioia creata per sempre, dobbiamo essere grati a Pino - genio generoso - per avercene donate a piene mani."


Share |
FotoLeggendo inaugura il 16 giugno allo Spazio Factory Museo Macro a Roma
FotoLeggendo apre le porte al pubblico da venerdì 16 giugno alle 18 negli spazi del Macro Tes...
record iscrizioni ad URBAN 2017 Photo Awards
condividiamo con voi la soddisfazione pe ri dati di chiusura del nostro partner  URBAN Photo Aw...
Chuck Freedman Glass
IKONA GALLERY IKONA VENEZIA Campo del Ghetto Nuovo, Cannaregio 2909, Venice. 7 June - 10 Sept...
SOULS di Francesco Bellesia
In occasione della Milano Photo Week e all’interno della manifestazione Milano PHOTOFESTIVAL, ...
SOS salvataggio in Fototeca
Siamo Elena e Patrizia Piccini, attuali conservatrici di Fototeca Gilardi, uno dei pochi archivi...
WS/Corsi in Evidenza Vedi tutti
23 Settembre 2017         a 8 città   (Milano)
Torna a settembre ISP Experience di Italian Street Photography con il magazine CITIES ..[continua]
30 Settembre 2017         a Milano   (Milano)
Dal 30 settembre al 21 ottobre Luca Placido (Adobe Certified Expert)organizza a Milano un corso com..[continua]
06 Ottobre 2017         a Massarosa   (Lucca)
Ritorna il popolare workshop di ritratto condotto da Enzo Dal Verme. Un fine settimana intenso e di..[continua]
30 Ottobre 2017         a Marocco   (Lecco)
WORKSHOP A CHEFCHAOUEN: LA CITTA' AZZURRA DEL RIF DAL 30 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE 2017 ..[continua]

  Popular Tags  
Africa gente workshop di fotografia film torino stampa fine art casa web concorso Polaroid asta Estate eventi fotografia naturalistica Parallelozero 2010
Vuoi relazionarti con altri utenti?
Vai nello spazio Community.
I numeri di Photographers.it
13460 Utenti Registrati + 9879 Iscritti alla Newsletter
6415 News Inserite - 1733 Articoli Inseriti
2760 Progetti fotografici e Mostre Virtuali pubblicate